Come funziona e quanto costa la carta Postepay IoStudio di Poste Italiane

Ecco cos'è, come si attiva, come funziona e quanto costa la carta prepagata Postepay IoStudio di Poste Italiane.

di , pubblicato il
carta postepay

La Postepay IoStudio è una delle carte prepagate di Poste Italiane. È pensata per una categoria principale di persone ovvero per gli studenti delle scuole secondarie di II grado sia statali che paritarie. Ecco allora come funziona, quanto costa, i vantaggi e le agevolazioni.

PostePay IoStudio di Poste Italiane

La carta dello studente realizzata dal Miur ovvero dal Ministero dell’Istruzione è la Postepay IoStudio. Essa è  distribuita agli studenti delle scuole superiori. È gratuita e viene distribuita dalle segreterie scolastiche agli studenti. Qualora non la si abbia, si potrà contattare la propria scuola oppure scrivere all’indirizzo [email protected] Con essa è possibile accedere alle offerte degli esercenti convenzionati con il Miur contando anche di agevolazioni per cinema, musei, libri, materiale scolastico, viaggi e tanto altro dedicato agli studenti. Non si possono invece effettuare pagamenti verso esercenti che appartengono a categorie MCC come vendita liquori e giochi d’azzardo. Inoltre con la Postepay per gli studenti si accede in automatico ed in forma del tutto gratuita al programma ScontiPoste grazie al quale si hanno sconti in cashback presso numerosi negozi convenzionati da Nord a Sud.

L’attivazione è semplice: basta recarsi nella sezione del Portale dello Studente all’indirizzo www.istruzione.it/studenti e seguire le indicazioni per richiedere il pin. Una volta ottenuto quest’ultimo chi è maggiorenne (i minori insieme al genitore) potrà recarsi presso un qualsiasi ufficio postale per l’attivazione. Si dovrà mostrare allo sportello il proprio documento di identità in corso di validità (anche i genitori dovranno mostrarlo in caso accompagnino i figli minori) e il codice fiscale.
Ma cosa si potrà fare nel dettaglio con tale Postepay? Ebbene, pagare in tutti i negozi e sui siti che accettano le carte Visa e Visa Electron e pagare negli uffici postali.

Si potrà poi prelevare presso gli sportelli Atm Postamat e da uffici postali abilitati a 1 euro mentre ad 1,75 euro presso Atm bancario abilitato in Ue e in Italia. Infine a 5 euro da Atm bancario abilitato nei paesi non dell’euro pagando il +1,10% dell’importo del prelievo.
Leggi anche:  Ricarica Postepay: è possibile a zero commissione? Ecco i diversi costi per ricaricare la carta prepagata
[email protected]

Argomenti: ,