Ricarica Postepay: è possibile a zero commissione? Ecco i diversi costi per ricaricare la carta prepagata

È possibile effettuare una ricarica Postepay non pagando la commissione? Ecco i vari costi per ricaricare la carta prepagata di Poste Italiane.

di , pubblicato il
ricarica postepay

La Postepay è la carta prepagata di Poste Italiane, utilissima per fare shopping sia in Italia che all’estero. Con essa è possibile prelevare denaro sia dagli sportelli Postamat che bancari e non ha alcun costo di gestione annuale. Almeno nel caso si scelga quella Standard. La Evolution, invece, ha un canone annuo di 12 euro ma ha la particolarità di essere dotata di Iban. Grazie ad esso si può richiedere l’accredito dello stipendio o della pensione direttamente sulla carta nonché disporre e ricevere bonifici. Inoltre si possono domiciliare le utenze e pagare i bollettini. In molti però ci chiedono quanto costa ricaricare la Pospetay e dove è possibile effettuare tale operazione.

Quanto costa la ricarica Postepay

A chi si chiede se sarà possibile effettuare una ricarica della carta prepagata Postepay a costo zero, la risposta è no. Dalla pagina ufficiale di Poste Italiane, infatti, si evince che esistono diversi modi per ricaricare la Postepay ma nessuno è a costo zero.
La Standard e la Evolution si possono ricaricare presso l’Atm Postamat 24 ore su 24 ed in quel caso il costo di ricarica è di 1 euro. Anche all’ufficio postale il costo sarà di 1 euro così come da Postepay.it, da sito ufficiale Poste.it, App Postepay e App BancoPosta. Presso le tabaccherie ed i punti vendita convenzionati della rete Lottomatica Servizi il costo sarà invece di 2 euro.
Per quanto riguarda la carta circuito Pagobancomat, il costo da Atm Postamat sarà di 2 euro mentre per la carta circuito internazionale sempre presso l’Atm Postamat sarà di 3 euro. Infine la ricarica della carta circuito Visa, Visa Electron, VPay, Mastercard e Maestro costerà 2 euro da Postepay.it e da app Postepay.


Sarà invece sempre gratuita la visione del saldo e della lista movimenti. Ciò dal sito ufficiale di Poste Italiane, da Postepay.it, dagli Atm, dall’ufficio postale, dall’app Postepay e da quella BancoPosta.
Leggi anche: Come funziona e quanto costa la carta Postepay IoStudio di Poste Italiane
[email protected]

Argomenti: ,