Cambio Iban Postepay Evolution di Poste Italiane dal 1° ottobre 2018: info docenti e modifiche

Dal 1° ottobre 2018 cambia l'Iban dei possessori di carta Postepay Evolution: ecco le info in merito anche per i docenti, cosa fare e tutte le modifiche che ci saranno.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Dal 1° ottobre 2018 cambia l'Iban dei possessori di carta Postepay Evolution: ecco le info in merito anche per i docenti, cosa fare e tutte le modifiche che ci saranno.

Grandi novità in vista per coloro che hanno una carta PostePay Evolution dal 1° ottobre 2018. Cambierà infatti l’Iban e ciò perché Poste Italiane Spa trasferirà il ramo d’azienda di BancoPosta nel settore dei pagamenti a PosteMobile Spa. Ecco cosa fare in vista di tale cambio e quali saranno tutte le modifiche.

Novità 1° ottobre 2018 PostePay Evolution

Dal 1° ottobre 2018 cambierà l’Iban di tutte le Postepay Evolution. Per chi non lo sapesse quest’ultima è una carta prepagata di Poste Italiane che differisce da quella standard perché consta di Iban grazie al quale è possibile ricevere l’accredito dello stipendio e della pensione nonché effettuare bonifici e domiciliare le utenze. Gli utenti che hanno tale prepagata non sanno esattamente cosa fare dal 1° ottobre. Ebbene, Poste Italiane comunicano che costoro non dovranno fare nulla in quanto il nuovo Iban sarà registrato in automatico nei registri della società. Ovviamente, però, per poter ricevere i pagamenti si dovrà comunicare a chi di dovere il nuovo Iban altrimenti si rischierà di non ricevere alcun addebito. Attenzione: si ricorda che la modifica entrerà in vigore dal 1° ottobre per cui fino al 30 settembre 2018 sarà valido l’Iban presente sulla carta Postepay Evolution. Il nuovo Iban, comunque, si troverà all’interno della comunicazione scritta che Poste Italiane sta inviando a tutti i possessori di tale prepagata.

Tutte le modifiche col cambio Iban di Postepay Evolution

Il Miur ha comunicato che i docenti che ricevono lo stipendio sulla carta Postepay Evolution dovranno inserire il nuovo codice Iban all’interno della piattaforma NoiPa. In alternativa costoro potranno comunicare il nuovo Iban all’amministrazione scolastica che provvederà ad inserirlo nel sistema. Le Poste comunicano che la comunicazione del cambio di Iban dovrà essere effettuata dal 1° ottobre 2018 e non prima.

Per quanto concerne i bonifici Sepa ed i PostaGiro in entrata, essi saranno reindirizzati in automatico sulle nuove coordinate. Coloro che hanno addebiti diretti Sepa, come ad esempio la domiciliazione delle bollette del gas e della luce, dovranno comunicare ai vari enti il nuovo Iban. Fatta tale operazione il rapporto sarà il medesimo senza interruzioni o costi aggiuntivi.

Si ricorda infine che il servizio SIMPly BancoPosta scomparirà in quanto le medesime operazioni potranno essere esplicate mediante la app di Postepay. Anche la ricarica della sim PosteMobile mediante l’app e l’utilizzo della tecnologia contactless per qualsiasi pagamento scompariranno.

Leggete anche: Rinnova Postepay di Poste Italiane: ecco come fare e la differenza tra standard ed evolution.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Carta PostePay