Benzina, diesel ed elettricità, prezzi alle stelle: conviene più un’auto elettrica o tradizionale?

Con i prezzi delle benzina, diesel e dell’elettricità che sono alle stelle, al momento conviene acquistare un’auto elettrica o una tradizionale?

di , pubblicato il
app prezzi benzina

Non c’è pace per gli automobilisti, i prezzi di benzina e diesel, infatti, continuano a salire per colpa del rialzo delle quotazioni internazionali dei prodotti raffinati.

Secondo la rivelazione di Staffetta Quotidiana, la media nazionale dei prezzi praticati alla pompa è sopra quota 1,85 euro a litro per la benzina “fai da te” e 1,9 euro a litro per il diesel.

Sono livelli che non si vedevano dalla fine del mese di luglio e la situazione potrebbe anche peggiorare.

Per risparmiare, intanto, ci si chiede se convenga più un’auto elettrica o una tradizionale. Risponde a questa domanda Sostariffe.it che ha effettuato delle simulazioni.

Conviene di più un’auto elettrica o tradizionale?

Ci troviamo in una fase storica in cui tutti i prezzi sono al rialzo, sia quelli di benzina e diesel sia quelli dell’energia elettrica. Conviene quindi acquistare un’auto elettrica o a benzina?

Ebbene, Sostariffe.it comunica che l’aumento del costo del carburante bilancia quello dell’energia elettrica per cui un’auto di quest’ultimo tipo garantisce costi di gestione più bassi rispetto a una termica.

Al momento, comunque, scegliere di acquistare un modello a zero emissioni dà la possibilità di ridurre i costi di utilizzo della vettura in quanto, a parità di condizioni e con il costo odierno dell’elettricità, con l’auto elettrica si possono risparmiare quasi 6 euro. Questo ogni cento chilometri nel ciclo combinato.

Per quanto concerne i costi di utilizzo non è semplice effettuare un confronto, spiega Sostariffe.it. Il motivo è che sul mercato esistono tanti modelli di dimensioni e caratteristiche diverse. Si può però avere un’idea prendendo come esempio un singolo modello disponibile sia in versione benzina che elettrica per quanto concerne i costi da sostenere se si vogliono percorrere cento chilometri considerando i dati Wltp (Worldwide Harmonised Light-Duty Vehicles Test Procedure).

I dati

Con i prezzi alle stelle di benzina e diesel nonché dell’elettricità, meglio scegliere un’auto elettrica o una tradizionale? Il comparatore delle offerte Sostatariffe.it spiega che per una city car a benzina che consuma 5,4 litri per cento chilometri (ciclo combinato) si spenderanno 9,79 euro (per cento chilometri).

Con lo stesso modello ma elettrico con consumo di 12 kWh per cento chilometri si spenderanno tra 3,85 e 6,25 euro. Il primo dato è quello che prevede la ricarica domestica e il costo minore dell’energia con il Mercato Libero a gennaio.

Quindi dalla simulazione di Sostariffe.it si evince che per percorrere cento chilometri nel ciclo combinato si potranno risparmiare circa 6 euro con l’auto elettrica. Nonostante la vettura costi di più anche con gli incentivi, passare a questo tipo di auto farà risparmiare, almeno per quanto concerne i costi legati all’utilizzo.

[email protected]

Argomenti: , ,