Banca Ifis salva Aigis: ecco cosa cambia per i conti e i clienti

Banca Ifis salva Aigis Banca dopo la liquidazione coatta amministrativa proposta dalla Banca d'Italia: ecco cosa cambia per clienti e conti.

di , pubblicato il
banca ifis

Banca Ifis salva Aigis Banca a seguito della liquidazione coatta amministrativa disposta dal Ministero dell’Economia e delle Finanze su proposta della Banca d’Italia. Quest’ultima in una nota informa che il piano di intervento è stato realizzato con il sostegno del Fidt ovvero Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Ci si chiede quindi cosa cambia adesso per i conti ed i clienti, ecco maggiori informazioni in merito.

Banca Ifis salva Aigis Banca

La Banca Aigis aveva la sede e una filiale a Milano, una sede a Bari nonché un ufficio di rappresentanza a Roma. A dicembre si era presentata sul mercato come Istituto di Credito innovativo con l’obiettivo di offrire una sintesi di servizi tra fintech e banche. Il tutto con il supporto dell’Intelligenza Artificiale e dell’automazione. Tutti i tentativi di Aigis di diventare un Istituto di Credito di nuova generazione, però, si sono infranti nel coinvolgimento nel crac di Greensill bank.
Grazie all’intervento di Banca Ifis si sono evitate gravi conseguenze economiche e sociali per l’esposizione di Aigis Banca verso Greensill Bank AG (da marzo 2021 in procedura di insolvenza). Questo è quanto comunica l’Istituto di Credito guidato da Frederik Geertman.
L’acquisizione di Aigis riguarda soprattutto i crediti alle piccole/medie imprese per finanziamenti a lungo/medio termine assistiti da garanzia MCC e factoring per 298 milioni di euro. Inoltre depositi (anche quelli di clientela reatail), i titoli di Stato ed il personale delle sedi di Bari, Roma e Milano. Non rientrano invece nell’acquisizione il prestito obbligazionario subordinato ad Aigis, le attività fiscali e i titoli connessi a Greensill Bank Ag in insolvenza.

Inoltre altri rapporti giuridici che non sono considerati funzionali all’operazione.

Cosa cambia per conti e clienti dopo acquisizione di Aigis da parte di Banca Ifis

Per i clienti di banca Aigis a seguito dell’acquisizione di Ifis non cambierà nulla. Questo perché i canali telematici, gli sportelli e gli uffici continueranno ad operare in modo regolare. Tutte le operazioni, quindi, si potranno svolgere senza che vi sia alcuna interruzione.
L’Ad Frederik Geertman spiega poi che l’intervento di banca Ifis avverrà tutelando i risparmi dei clienti retail. Inoltre che verrà garantita la continuità dei finanziamenti alle imprese nonché l’occupazione delle persone. L’amministratore delegato spiega poi che Aigis si concentra sul credito alle medie/piccole imprese ed effettua raccolta mediante conti correnti remunerati e conti deposito. Grazie a tutte queste analogie con Banca Ifis, quindi, si potrà gestire in modo più efficace il processo di integrazione.
[email protected]

Argomenti: ,