Attivazioni sim card intestate ad ignari utenti: ecco cosa comunica Striscia la Notizia

Ecco il reportage di Striscia la Notizia in merito alle attivazioni di sim card intestate ad ignari utenti e cosa fare se vittime di tale frode.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco il reportage di Striscia la Notizia in merito alle attivazioni di sim card intestate ad ignari utenti e cosa fare se vittime di tale frode.

L’anno scorso ed esattamente il 15 febbraio 2017 la trasmissione Le Iene si era occupata del caso di attivazioni di sim card intestate ad ignari utenti. Il 6 novembre 2018 anche Striscia la Notizia è tornata a parlare di tale argomento. Come segnalano i colleghi del sito Mondomobileweb.it: durante il servizio non è stato menzionato il nome dell’operatore ma si capisce comunque che si tratta di LycaMobile. Ecco cosa è accaduto.

Attivazioni sim card intestate ad ignari utenti

Lo scorso 15 febbraio 2018 la trasmissione Le Iene si è occupata del caso di attivazioni sim card intestate a persone ignare della cosa. In seguito il servizio clienti della Lyca Mobile (che utilizza la rete Vodafone) ha comunicato che la colpa non è dell’operatore ma di rivenditori scorretti. E’ successo poi che LycaMobile ha inserito come limite massimo per ogni codice fiscale l’acquisto di quattro sim.

Comunichiamo, comunque, che sia i clienti che gli ex clienti di Lyca potranno verificare quante sim sono intestate a proprio nome. Per eseguire tale operazione sarà necessario contattare il numero 40322 da una numerazione LycaMobile o in alternativa il numero 06.45212322 da tutte le altre linee. L’ultima possibilità sarà quella di scrivere all’operatore via e-mail al seguente indirizzo: [email protected] Il consumatore potrà anche compilare ed inviare il modulo denominato “esercizio di diritti in materia di protezione dei dati personali” che è presente all’interno del sito del Garante della Privacy, ecco il link. Ovviamente esso dovrà essere compilato e firmato con il proprio nome e cognome. Esso potrà essere spedito alla Lyca Mobile anche da chi non è stato mai suo cliente soltanto per scoprire se ci sono i suoi dati nel database.

Sim card intestate ad ignari utenti: che fare

Come consigliano i colleghi di Mondomobileweb.it il modulo su indicato si potrà inoltre e inviare per conoscenza anche al Garante della Privacy al seguente indirizzo: [email protected] o all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni a: [email protected] Inoltre tutta la documentazione potrà essere inviata per posta elettronica a [email protected]

Qualora qualsiasi operatore al quale si farà la richiesta non invii quanto richiesto, il consumatore si potrà rivolgere direttamente al Garante della Privacy lamentandosi di una violazione della disciplina in materia di protezione dei dati personali. Qualora la verifica fatta accerti che il consumatore ha intestati numeri a lui sconosciuti, infine, potrà chiedere a Lycamobile il disconoscimento della sim al servizio cliente e segnalare l’accaduto al Garante per la Privacy.

Leggete anche: Vodafone, Tre Italia, Wind e TIM: servizi a pagamento non richiesti, cosa fare e come avere i rimborsi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Utenze domestiche