Amazon: ecco come funziona il pagamento a rate

Amazon e il pagamento a rate: ecco le info sul funzionamento.

di , pubblicato il
san valentino 2022

Nel 2020 Amazon si rivoluziona in quanto introduce nel nostro paese la possibilità di pagare a rate. Non tutti però potranno farlo ma solo chi ha Amazon da 1 anno ed ha una carta di pagamento registrata. Non si tratta di un finanziamento ma soltanto di una dilazione. Ecco i dettagli.

La possibilità di pagare a rate con Amazon

Gli utenti registrati su Amazon avranno la possibilità di pagare un prodotto (tra quelli che lo prevedono) in cinque comode rate senza interessi e senza spese. Ecco un esempio: se un articolo costa 500 euro, si potranno pagare 5 rate da 100 euro ognuna in quanto ogni rata avrà lo stesso costo. Qualora il prezzo non si possa dividere per 5 allora l’ultima rata potrebbe essere più bassa.

Come già annunciato, tale sistema di pagamento non sarà utilizzabile da tutti ma soltanto da coloro che hanno registrato sul proprio profilo Amazon una carta di debito o di credito.

La prepagata non sarà valida. Inoltre l’utente dovrà essere registrato al sito e-commerce da almeno 1 anno senza aver avuto dei problemi nei pagamenti.

Modalità a rate Amazon: i passaggi

Per pagare a rate con Amazon bisognerà entrare nel proprio profilo e cliccare sulla casella “pago in 5 rate”. Ovviamente essa comparirà soltanto per i prodotti che si potranno acquistare in questo modo. Tornando alla casella su indicata, fleggandola, si autorizzerà Amazon ad addebitare periodicamente le rate sulla carta registrata. L’addebito della prima rata ci sarà quando il prodotto verrà spedito, la seconda dopo trenta giorni e le altre ad intervalli mensili.

La dilazione del pagamento, comunque, potrà essere interrotta in ogni momento. Basterà saldare il residuo in un’unica soluzione nell’apposita sezione del sito “gestione rate”.

Infine solo dopo la fine del pagamento delle rate si potrà richiedere una nuova dilazione.

Qualora non si possa completare l’addebito con il metodo di pagamento selezionato, sarà necessario autorizzare Amazon ad addebitarlo su un’altra carta registrata sul proprio account. Nel caso di reso, invece, saranno valide le normali politiche di reso per le quali solitamente il prodotto può essere restituito entro trenta giorni dall’acquisto fornendo una motivazione. In questo caso, Amazon si impegnerà a restituire le rate già addebitate. Qualora infine il prodotto dovesse presentare dei difetti allora varranno i principi della garanzia legale ovvero i due anni. Se il prodotto dovesse risultare difettoso si potrà cambiare o far riparare ma le rate dovranno essere pagate.

Leggete anche: Amazon festeggia Sanremo 2020 con 70 giorni di musica gratis: ecco come

[email protected]

Argomenti: ,