Enertronica lancia bond convertibile da 16 milioni di euro

L’obbligazione convertibile Enertronica sarà emessa per sostenere sviluppo e crescita all’estero

di , pubblicato il
L’obbligazione convertibile Enertronica sarà emessa per sostenere sviluppo e crescita all’estero

Il Cda di Enertronica, societa’ quotata su Aim Italia attiva nel  settore delle energie rinnovabili, ha deliberato i termini e le condizioni di un prestito obbligazionario convertibile (Poc) per un importo massimo di 16 milioni di euro, e ha convocato la relativa assemblea straordinaria per il 28 e 31 luglio (rispettivamente in prima e seconda convocazione).

 

In dettaglio – spiega una nota di Enertronica – il Cda ha proposto un aumento di capitale per un importo massimo di 16 milioni di euro, al servizio esclusivo della conversione delle obbligazioni da liberarsi in una o più volte, mediante emissione di massime 2.666.700 azioni di compendio, che hanno lo stesso godimento e le stesse caratteristiche delle azioni ordinarie della società in circolazione.

 

Obbligazioni convertibili Enertronica

 

Il bond convertibile Enertronica sara’ costituito da un massimo di 2.963 obbligazioni del valore nominale di 5.400 euro, con scadenza prevista per il 31 dicembre 2022. Il prezzo di conversione sarà calcolato sulla base della media ponderata dei prezzi ufficiali di borsa delle azioni ordinarie di Enertronica nei 30 giorni di Borsa aperta precedenti ciascun periodo di conversione, cui verrà applicato uno sconto del 15%, considerando un prezzo minimo per azione pari a 6 euro. Più nel dettaglio, il bond che avrà scadenza 2022 sarà costituito da un massimo di n. 2.963 obbligazioni del valore nominale di Euro 5.400 ciascuna, da emettere in via scindibile, di cui:

(i) “Tranche A“, pari a massimi nominali Euro 4.995.000, mediante emissione di massime n. 925 obbligazioni, da offrire al pubblico indistinto, ai sensi dell’art. 34-ter, comma 1, lettera c) del Regolamento Consob n. 11971 del 1999 (“Regolamento 11971”), (“Obbligazioni A”); e

(ii) “Tranche B“, pari a massimi nominali Euro 11.005.200, mediante emissione di massime n. 2.038 obbligazioni, con esclusione del diritto di opzione in quanto riservata unicamente investitori qualificati ai sensi dell’art.

34-ter, comma 1, lettera b) del Regolamento 11971, italiani e/o esteri (“Obbligazioni B”).

Il collocamento privato è previsto per il prossimo mese di settembre. Il prezzo di conversione sarà calcolato sulla base della media ponderata dei prezzi ufficiali di borsa delle azioni ordinarie di Enertronica nei 30 giorni di Borsa aperta precedenti ciascun periodo di conversione, cui verrà applicato uno sconto del 15%, e considerando un prezzo minimo per azione pari a Euro 6. L’obiettivo dell’operazione e’ principalmente quello di reperire nuove risorse finanziarie per contribuire a sostenere lo sviluppo della società, e in particolare, il processo di internazionalizzazione e il processo di rilancio della controllata Elettronica Santerno.

Vedi anche: bond Enertronica 5% 2018

Argomenti: ,