Bond Autostrade per l’Italia 1,75% 2027 da oggi anche su ExtraMot

Le obbligazioni Autostrade per l’Italia 1,75% 2027 (XS1528093799) sono negoziabili su ExtraMot per tagli da 100.000 euro

di , pubblicato il
Le  obbligazioni Autostrade per l’Italia 1,75% 2027 (XS1528093799) sono negoziabili su ExtraMot per tagli da 100.000 euro

Approda in borsa il bond Autostrade per l’Italia 2027. L’obbligazione senior lanciata a fine novembre è infatti negoziabile anche sul circuito ExtraMot di Borsa Italiana, dopo essere stata ammessa alle contrattazioni sul mercato EuroTLX. Si tratta della terza emissione obbligazionaria a valere sul proprio Euro Medium Term Note Programme di 7 miliardi di euro e ai sensi del quale sono già state emesse obbligazioni per 1,9 miliardi di euro.

Obbligazioni Autostrade per l’Italia 1,75% 2027

Il collocamento è avvenuto presso investitori istituzionali per un ammontare di 600 milioni di euro nell’ambito di un processo di ottimizzazione finanziaria del gruppo. Autostrade per l’Italia ha infatti annunciato il lancio contestuale di un’operazione di riacquisto parziale di tre bond per un ammontare nominale massimo di 500 milioni. Queste operazioni, precisano da Icbpi, sono state promosse nell’ambito della strategia di “Liability management” del gruppo, volta ad ottimizzare le scadenze ed il costo dell’indebitamento attuale.  Il nuovo bond Autostrade per l’Italia (ISIN XS1528093799) ha scadenza 2027. La cedola fissa pagabile ogni anno nel mese di febbraio, a partire dal febbraio 2018, è pari a 1,75%; prezzo di emissione di 99,05%; rendimento effettivo a scadenza è pari a 1,853% corrispondente a un rendimento di 120 punti base sopra il tasso di riferimento (mid-swap). L’obbligazione senior unsecured è negoziabile per importi minimi di 100.000 euro sulla borsa di Dublino. L’operazione di vendita è stata gestita da Banca IMI, BNP Paribas, JP Morgan, Mediobanca, MPS Capital Services, MUFG Securities EMEA, UniCredit. Il merito di credito della controllata di Atlantia e’ BBB+ con outlook “stabile” da Standard&Poor’s e Baa1 con outlook “stabile” da Moody’s.

Argomenti: ,