'Zerocalcare, ci sarà una seconda stagione di Strappare lungo i bordi?

Zerocalcare, ci sarà una seconda stagione di Strappare lungo i bordi? La risposta è senza appello

Grande successo per la serie Netflix Strappare lungo di bordi, di Zerocalcare. Ora il pubblico si chiede se ci sarà una seconda stagione.

di , pubblicato il
Zerocalcare

Grande successo per la nuova serie Netflix di Zerocalcare, il fumettista romano approda sulla piattaforma streaming con Strappare lungo i bordi, un vero e proprio gioiellino di poesia animata con momenti di grande comicità e riflessioni profonde sul disagio di una generazione che non è riuscita a crescere.

Zerocalcare, nuova serie Netflix?

È una generazione che non ce l’ha fatta quella raccontata da Zerocalcare in Strappare lungo i bordi. Classe 1983, il fumettista romano ha da sempre raccontato nelle sue graphic novel questo disagio atavico della sua generazione. I suoi personaggi sono lo specchio di una gioventù incapace di trovare il proprio spazio nella società, eppure in lotta per un posto e adattarsi al mondo che corre troppo in fretta. Strappare lungo i bordi è una riproposizione de La Profezia dell’Armadillo, e forse questa è l’unica nota che potrebbe far storcere il naso a chi già conosce l’autore.

Già nel 2018 infatti era uscito il film in live action del suo primo romanzo grafico. Stavolta c’è la serie, anche se si tratta di una sorta di reboot, con nomi nuovi e location diverse. Camille in questo caso infatti diventa Alice, e il viaggio non è più verso la Francia, ma a Biella. Non cambia però il contesto nel quale si muove tutta la riflessione dell’autore, questo quotidiano fatto di apatia, inettitudine e paranoia, ma anche di vissuto reale e ricco di sentimenti forti. Si ride tanto, ma si ride amaro, soprattutto nel finale.

Zerocalcare, Strappare lungo i bordi parte 2?

No, non ci sarà una seconda parte di Strappare lungo i bordi, si tratta di un’opera unica che non prevede alcun sequel.

Se vi state quindi chiedendo se avremo una seconda stagione di questa bellissima serie Netflix, la risposta è senza dubbio no. Detto questo, però, non possiamo prendere in considerazione l’ipotesi di una nuova collaborazione tra il fumettista romano e il colosso dello streaming. Dato il grande successo che sta riscuotendo il format, siamo certi che i vertici prima o poi proporranno all’artista una nuova collaborazione, magari stavolta ispirata a un’altra sua opera a fumetti.

Potrebbe interessarti anche Chi ha più follower su Facebook in Italia: ecco l’ultima classifica 2021

Argomenti: