Viaggi estate 2022 sempre più cari: rincara anche l’ESTA per entrare negli Stati Uniti

I viaggi diventano sempre più cari anche per l’estate 2022. Non aumentano solo i prezzi dei biglietti ma anche l’ESTA.

di , pubblicato il
viaggi estate 2022

I viaggi per l’estate 2022 diventano sempre più cari. Non aumentano solo i prezzi dei biglietti ma anche l’ESTA che è uno dei due documenti necessari per entrare negli Stati Uniti. Per entrare in tale stato, infatti, oltre all’ESTA serve anche il passaporto elettronico. Il primo, per chi non lo sapesse, è l’Electronic System for Travel Authorization ovvero è un documento elettronico che dà la possibilità di recarsi negli Stati Uniti senza visto. Questo per turismo o affari fino a novanta giorni e la comodità sta nel fatto che si può viaggiare con poco preavviso senza dover chiedere prima il visto.

Rincara anche l’ESTA

Per i viaggi in estate 2022 in America si dovrà pagare di più per avere l’ESTA. Aumenterà l’inbound travel fee per cui il costo totale del visto elettronico passerà da 14 a 21 dollari statunitensi. Ma cos’è per l’esattezza l’ESTA? Ebbene un documento che semplifica l’entrata negli Stati Uniti per chi si reca in tale luogo per piacere o per studio. Per averlo si deve avere la residenza in un paese del Visa Waiver Program e si deve viaggiare per turismo/affari o altri motivi. Questi possono essere studio, giornalismo, cure mediche, rappresentanza diplomatica o anche gare sportive. Come spiegato, poi, il viaggio non dovrà durare più di novanta giorni e si dovrà avere anche un passaporto elettronico e non essere in possesso di un visto.

Non solo ESTA anche passaporto per i viaggi in estate 2022 in America

Chi per i propri viaggi in estate 2022 vuole recarsi negli Stati Uniti potrà richiedere l’ESTA invece del visto. Come detto, però, potrà farlo solo chi appartiene ad uno dei quaranta paesi del Vis Waiver Program.

Questi sono ovviamente l’Italia e poi Andorra, Australia, Austria, Belgio, Brunei, Cile, Corea del Sud, Danimarca, Estonia e Finlandia. E ancora Francia, Germania, Giappone, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta e Monaco. In più Norvegia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca e San Marino. Infine Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan e Ungheria.
Per i viaggi negli Stati Uniti servirà non solo per i viaggi in estate 2022 ma sempre anche il passaporto elettronico. Servirebbe poi, anche se non è obbligatoria, l’assicurazione di viaggio il cui costo per una settimana varia dai 40 ai 60 euro. L’ESTA ed il passaporto sono obbligatori anche se si transita negli Stati Uniti, quindi anche se c’è uno scalo. Questo documento deve essere dotato di microchip che contiene non soltanto le impronte digitali ma anche i dati anagrafici. Il costo è di 116 euro e dura 10 anni. Va chiesto all’ufficio passaporti del Commissariato o alla Questura.
[email protected]

Argomenti: ,