Vacanze estate 2022, volano prenotazioni nonostante i rincari ma attenti alla formula «all inclusive»

Vacanze estate 2022, i consigli dell'espero per fare attenzione ai viaggi all inclusive.

di , pubblicato il
Mete low cost dove andare a ferragosto

Nonostante i rincari dei prezzi dei voli aerei, le prenotazioni per le vacanze dell’estate 2022 volano e si prevedono 1,5 di passeggeri in più rispetto allo scorso anno in tutto il mondo, di cui 550 milioni sono in Europa. Dopo la pandemia, secondo il report “Travel 2022: Trends and Transitions” del Mastercard Economics Institute, le prenotazioni globali sono aumentate e hanno superato i livelli pre-pandemia. Rispetto al passato, però, emerge la voglia di fare delle esperienze di viaggio diverse, crociere, viaggi all’aria aperta etc. In aumento, quindi, i viaggi in aereo, nonostante i prezzi in salita a causa dell’inflazione.

Vacanze estate 2022, attenti ai viaggi all inclusive

Tra le varie tendenze che si confermano vincenti per questa estate, considerando sempre il periodo di ripresa, c’è anche la vacanza all inclusive e all’insegna del relax. Dopo due anni di pandemia, molti viaggiatori hanno voglia di staccare completamente la spina e prenotare viaggi tutto incluso come crociere, villaggi e hotel che offrono formula all inclusive. Secondo Giovanna Capuzzo, vice presidente Federconsumatori, è però necessario fare attenzione:

«I pacchetti vacanze, che in alcuni casi comprendono anche il trasporto verso la meta prescelta possono prevedere clausole a cui prestare attenzione, riportate in caratteri più piccoli rispetto a quelli della promozione o segnalate attraverso asterischi che rimandano altrove. Quando si parla di all inclusive, in particolare, una delle principali voci extra è la club card, necessaria per accedere a tutti i servizi offerti dal villaggio: dall’intrattenimento all’accesso alle piscine».

A cosa fare attenzione

Quindi cosa controllare prima di prenotare la vacanza estiva? Innanzitutto fare attenzione alle bevande comprese con i pasti oltre ad acqua e vino.

L’aperitivo e altre bevande che si consumano durante la giornata potrebbero non essere comprese. Un altro fattore da controllare è se nel prezzo è incluso il parcheggio o se questo sia o meno gratis, anche il supplemento per animali domestici potrebbe essere a pagamento. Fare attenzione anche alle pulizie finali in caso di appartamento, tasse di soggiorno e anche altri dettagli nascosti come ombrellone e lettini compresi nell’offerta, ma che non di rado partono dalla terza fila, così come escursioni, Spa, centri estetici:

«Il prezzo dell’offerta è il primo elemento da analizzare per verificare la possibile presenza di voci extra Leggere bene le condizioni, le note e l’elenco dei servizi offerti è fondamentale prima di firmare il contratto. Inoltre, in caso di dubbi, è sempre opportuno domandare se il servizio di cui si vuole usufruire è compreso o meno nel pacchetto acquistato».

Ha così concluso il vicepresidente di Federconsumatori. Consigli che possono essere utili per chi torna a viaggiare dopo due anni di pandemia senza rischiare spiacevoli inconvenienti.

Argomenti: ,