Vacanze all’estero: i Paesi più colpiti dal Covid per l’estate 2022, ecco dove volano i contagi

Vacanze all’estero: i Paesi più colpiti dal Covid per l'estate 2022, è boom in Grecia.

di , pubblicato il
Vacanze all'estero paesi colpiti covid

Le premesse della primavera inoltrata erano un po’ diverse rispetto allo scenario che stiamo vivendo nelle ultime settimane. Una nuova ondata di contagi sta colpendo l’Italia e gli altri Paesi europei, ponendo sempre più interrogativi su come proseguirà la stagione turistica, che al momento è tornata sui livelli pre-pandemia in gran parte del mondo. Se da una parte chi ha prenotato le vacanze in Italia sembra essere relativamente tranquillo da questo punto di vista, lo stesso non possono dire le persone che avevano da tempo organizzato un viaggio all’estero, con l’aggravante della cancellazione dei voli aerei. A seguire i Paesi all’estero più colpiti dal Covid.

Vacanze all’estero: rischio più elevato in Francia e in Islanda

I due Paesi più colpiti dalla nuova ondata della pandemia sono Francia e Islanda. Nella capitale francese si sono registrati quasi 16.000 ricoveri negli ultimi sette giorni, per un aumento pari al 26% rispetto allo stesso dato della settimana precedente.

Si registrano criticità anche in Spagna occidentale, dove il sistema di pronto soccorso non riesce a gestire tutte le richieste che provengono dalla comunità. Un altro Paese mediterraneo dove la situazione non è semplice è la Grecia. Si registrano inoltre rischi di contagio superiori alla media anche in Regno Unito. Contagi e boom di Omicron 5 anche in Germania.

Il monito di OMS e Ue e i paesi più colpiti dal covid

L’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha confermato come nell’ultimo mese i casi positivi di Covid siano triplicati rispetto al mese di maggio, puntando il dito contro l’allentamento delle restrizioni e invitando le nazioni a promuovere un costante monitoraggio della pandemia.

Riguardo la stagione estiva ormai iniziata da un paio di settimane qui in Italia, l’OMS ha dichiarato di aspettarsi alti livelli di contagio per tutta l’estate.

Discorso simile quello pronunciato dalla commissaria Ue alla Salute Stella Kyriakides, che ha invitato la popolazione europea a proteggersi con vaccini e richiami, in grado di combattere in maniera efficace Omicron e le sottovarianti.

Argomenti: ,