'Svelato il Green Pass illimitato del Governo Draghi, incentivo per booster

Svelato il Green Pass illimitato del Governo Draghi, forte incentivo per il booster

Svelato il Green Pass illimitato, che cosa cambia per chi ha fatto la terza dose.

di , pubblicato il
Covid dove ci si contagia

Il nuovo decreto Covid-19 del 2 febbraio, “Misure urgenti in materia di certificazioni verdi COVID-19 e per lo svolgimento delle attività nell’ambito del sistema educativo, scolastico e formativo” introduce le nuove regole che vanno per la riapertura del paese e riguardano le regole per la scuola, ma anche lo stop alle restrizioni per vaccinati in zona rossa e il green pass illimitato.

Svelato il Green Pass illimitato, che cosa cambia per chi ha fatto la terza dose

Per quanto riguarda il green pass illimitato, nella bozza si legge che “la certificazione verde Covid-19 ha validità a far data dalla medesima somministrazione senza necessità di ulteriori dosi di richiamo”.
Era da giorni che si ragionava se introdurre un Green Pass illimitato per chi aveva fatto la terza dose. Tutto era nato dalla data di scadenza della Certificazione, che era stata fissata a 6 mesi dal 1 febbraio, ma così facendo chi aveva fatto la terza dose a settembre si sarebbe visto scadere il pass a marzo.

Considerando che ancora non si hanno notizie sulla quarta dose e che dal 1 febbraio il Green Pass servirà anche per entrare in banca, poste, negozi e centri commerciali, il Governo ha pensato di introdurre il Pass senza limiti ma solo per chi ha già fatto la dose booster. Ora il Consiglio dei ministri contemplerà alcune deroghe per chi arriva dall’estero e deve partecipare a degli eventi. Per chi ha fatto solo le due dosi, invece, il Green Pass continuerà ad avere una durata di 6 mesi. Ad oggi sono 34 milioni gli italiani che hanno fatto la terza dose.

Novità anche per i vaccinati in zona rossa

Al termine della conferenza stampa, Speranza ha anche spiegato che:

“Quando uno straniero arriva in Italia riconosciamo lo status vaccinale del Paese di origine e qualora le norme non siano identiche alle nostre chiediamo un tampone supplementare.

Questo consentirà la risoluzione di alcuni problemi e il rilancio del turismo“.

Infine, tra le novità anche i limiti dovuti alla zona rossa che riguarderanno solo i non vaccinati.

Vedi anche: Quarantena Covid scuola primaria, si cambia con tutte queste nuove regole

Argomenti: ,