Statuetta Oscar, di cosa è fatta? Non è tutt’oro ciò che luccica

Con quali materiali è fatta la statuetta degli Oscar? Se pensate sia tutta d'oro vi sbagliate di grosso. Ecco perché.

di , pubblicato il
statuetta oscar

Le grandi premiazioni si son concluse due notti fa, ma scommettiamo che molti appassionati di cinema abbiano ancora negli occhi lo spettacolo offerto da Hollywood. L’ambita statuetta degli Oscar è uno dei premi più iconici al mondo, ma se pensate sia particolarmente preziosa per i materiali che la sostanziano, vi sbagliate di grosso.

Statuetta Oscar, di cosa è fatta?

L’oro c’è, ma non è l’unico elemento che compone il premio. La statuetta degli oscar, per quanto sbrilluccicosa, in realtà è fatta di altro. Entriamo più nel dettaglio per scoprire com’è fatta. La sua altezza è di 34 cm e pesa circa 4 kg. A realizzarla è la fonderia per le belle arti Polich Tallix, con sede presso Rock Tavern, vicino New York City. A fornirci le informazioni sui suoi materiali è la stessa Academy sul sito ufficiale. Il premio è infatti realizzato principalmente in bronzo massiccio, ed è placcato in oro 24 carati. La componente riservatosi al metallo più prezioso è quindi molto bassa. C’è da dire però che le cose sono andate anche peggio. Durante il secondo conflitto mondiale, infatti, il premio era fatto di malta di gesso dipinta, poiché i materiali preziosi scarseggiavano. Per fortuna, ai vincitori venne data poi la possibilità di riscattare la statuetta in bronzo (e oro) al termine della guerra.

Ma è possibile quantizzare il valore di questa statuetta? In realtà, la risposta è assolutamente no, poiché venderle sarebbe illegale. Qualora, infatti, un artista volesse disfarsene, è tenuto a restituirle all’Academy con un costo simbolico di 1 dollaro. Ad ogni modo, considerando solo i materiali, il suo valore oggi oscillerebbe tra i 300 e i 500 dollari. Naturalmente, si tratta di un prodotto che ha tutt’altro tipo di valore, ossia quello relativo al premio assegnato. Un Oscar dato a un determinato attore o a un particolare film, avrà sicuramente un valore decisamente alto.

Altre curiosità

Una delle curiosità più interessanti è certamente quella legata al nome del premio. A dire il vero nessuno sa perché si chiami Oscar, ma la leggenda vuole che la bibliotecaria e futura Executive Director dell’Academy, Margaret Herrick, quando vide la statuetta per la prima volta, disse che somigliava tanto a suo zio, il quale si chiamava appunto Oscar. Secondo questo aneddoto, da allora l’Academy decise di dare questo nome al suo premio. Il nome è stato canonizzato nel 1939, ma la prima apparizione della statua del cavaliere crociato che regge l’elsa di una spada su una bobina cinematografica è datata 1927, e all’epoca non aveva alcun nome. Con le premiazioni tenutesi la notte scorsa, si sono già superate le 3000 statuette assegnate nella storia di Hollywood.

Argomenti: