Sondaggi politici sulle elezioni regionali in Liguria: Toti verso la riconferma

Anche in Liguria, la Lega di Matteo Salvini si conferma al primo posto tra le preferenze degli elettori per le elezioni regionali del 20 e 21 settembre.

di , pubblicato il
Sondaggi politici al 26 ottobre

I sondaggi politici sulle prossime elezioni regionali in Liguria in calendario domenica 20 e lunedì 21 settembre vedono Giovanni Toti come super favorito per la riconferma a governatore della regione ligure. Infatti, stando a quanto emerge dai dati dell’istituto Winpoll-Cise, l’attuale presidente della regione Liguria è in testa di quasi 30 punti percentuali rispetto al diretto avversario, il candidatore di Pd e Movimento 5 Stelle Ferruccio Sansa. Lontanissimo Aristide Massardo, sostenuto da Italia Viva e Più Europa. A seguire il dettaglio dei dati sulle prossime elezioni in Liguria di metà settembre.

Dati sondaggio Winpoll-Cise sui candidati alle prossime elezioni regionali Liguria

  • Giovanni Toti: 60,1%

  • Ferruccio Sansa: 34,4%

  • Aristide Massardo: 4,3%

 

Leggi anche: Sondaggi politici elezioni regionali in Veneto: verso una riconferma schiacciante di Luca Zaia

Dati sondaggio Winpoll-Cise sui partiti alle prossime elezioni regionali Liguria

  • Lega Nord: 25,7%

  • Partito democratico: 17,1%

  • Fratelli d’Italia: 12,5%

  • Movimento 5 Stelle: 11,2%

  • Cambiamo: 10,6%

  • Forza Italia: 6,9%

  • Lista Sansa: 3,5%

  • Italia Viva: 2,8%

  • Sinistra Italiana-Linea condivisa: 2,7%

  • Più Europa: 2,0%

Lega Nord primo partito, Movimento 5 Stelle dietro Fratelli d’Italia

Anche in Liguria, la Lega di Matteo Salvini si conferma al primo posto tra le preferenze degli elettori chiamati al voto nei giorni 20-21 settembre per le elezioni regionali. Con quasi il 26% il Carroccio stacca di oltre 8 punti percentuali il Partito democratico, con la forza politica guidata dal segretario Nicola Zingaretti che ha scelto di correre insieme al Movimento 5 Stelle presentando il candidato Ferruccio Sansa. I 5 Stelle si confermano però in declino, senza superare l’11% e superati anche da Fratelli d’Italia. La lista Cambiamo, sostenitrice di Sansa, arriva al ragguardevole traguardo del 10%, davanti anche a Forza Italia (il partito di Silvio Berlusconi è sotto i 7 punti percentuali. Nelle retrovie, la Lista Sansa si piazza sopra Italia Viva.

Crisi nera dunque per il partito di Matteo Renzi, in Liguria sotto il 3% e appena sopra Sinistra Italia (2,7%).

Leggi anche: Sondaggi politici Referendum taglio parlamentari: i partiti si spaccano e il NO è in crescita

Argomenti: ,