Sondaggi politici 12 dicembre: Fratelli d’Italia allunga ancora, Terzo Polo e Forza Italia giù

Terzo Polo e Forza Italia in difficoltà, bene +Europa, ecco i risultati degli ultimi sondaggi politici Emg.

di , pubblicato il
Bonus

L’istituto Emg ha pubblicato i nuovi sondaggi politici della prima settimana di dicembre. Non si segnalano variazioni significative rispetto all’ultima rilevazione di fine novembre, ma consolidamenti. L’esempio più concreto è quello di Fratelli d’Italia, il partito di Giorgia Meloni sale al 29,0%, in crescita dello 0,1% e allunga di quasi mezzo punto percentuale sul Movimento 5 Stelle, in flessione dello 0,3%. Prosegue dunque la marcia inarrestabile di FdI, che senza nemmeno faticare troppo riesce a consolidare il proprio vantaggio nei confronti del M5S. Meno bene invece Azione-Italia Viva e Forza Italia, con entrambe che vedono allontanarsi la Lega di Matteo Salvini.

Le intenzioni di voto degli italiani al 12 dicembre 2022 (sondaggio Emg)

-Fratelli d’Italia: 29,0% (+0,1)
-Movimento 5 Stelle: 17,7% (-0,3)
-Partito democratico: 16,9% (+0,3)
-Lega: 9,1% (+0,1)
-Azione-Italia Viva: 7,5% (-0,2)
-Forza Italia: 6,5% (-0,2)
-Sinistra Italiana-Europa Verde: 3,4% (+0,1)
-+Europa: 2,6% (+0,2)
-Italexit: 2,4% (-0,2)
-Unione Popolare: 2,1% (+0,1)
-Noi Moderati: 1,3% (+0,1).

Ultimi sondaggi politici Emg: Pd in recupero sul M5S

Come era facile aspettarsi, il Partito democratico fa segnare un discreto rimbalzo in positivo dopo l’annuncio di Stefano Bonaccini ed Elly Schlein alla corsa per la nuova segreteria del partito.

Negli ultimi sondaggi politici dell’istituto Emg i dem crescono dello 0,3%, guadagnando oltre mezzo punto percentuale sul Movimento 5 Stelle. La differenza tra i due principali partiti di opposizione è ora inferiore al punto percentuale, dopo l’iniziale fuga in avanti dei 5 Stelle. La sensazione è che i primi mesi del nuovo anno possano essere decisivi per il Pd: il nome del nuovo segretario potrà ridare nuovo slancio al partito o, nella peggiore della ipotesi, affossarlo in maniera definitiva.

Terzo Polo e Forza Italia in difficoltà, bene +Europa

Dopo i risultati delle elezioni politiche, in tanti davano il Terzo Polo davanti a Forza Italia e Lega.

Se il sorpasso nei confronti del partito di Silvio Berlusconi si è concretizzato molto presto, lo stesso discorso non si può fare per la Lega di Matteo Salvini. Pur nelle mille difficoltà che il Carroccio deve affrontare in questo periodo, la federazione composta da Azione e Italia Viva non sembra decollare, anzi. Da qualche settimana a questa parte si segnala un trend negativo per il nuovo soggetto politico voluto da Calenda e Renzi. Ciò che emerge è una difficoltà di base nel saper approfittare del momento di crisi attraversato dalle due forze di maggioranza, offuscate dalla stella di Giorgia Meloni e FdI.

Intanto nelle retrovie crescono Sinistra Italiana-Europa Verde e +Europa, entrambe in terreno positivo questa settimana (rispettivamente +0,1 e +0,2 ). Crescita impercettibile anche per Unione Popolare e Noi Moderati: le due forze politiche sono entrambe accreditate di una crescita pari allo 0,1%.

Argomenti: , , ,