Sondaggi politici al 27 luglio: le polemiche penalizzano la destra, vola il M5S

In calo sia Lega che Fratelli d’Italia, e a crescere è soltanto il Movimento 5 Stelle. Ecco i dati degli ultimi sondaggi politici elettorali oggi 27 luglio.

di , pubblicato il
sondaggi politici

Sugli ultimi sondaggi politici elettorali dell’Istituto SWG influiscono le polemiche che stanno attraversando il paese. I primi due partiti restano Fratelli d’Italia e Lega, entrambi però in leggera flessione, segno che le prese di posizione dell’ultima settimana non pagano in termini di consensi.
L’unico partito a crescere è il Movimento 5 Stelle che, grazie probabilmente ai tentativi di intesa tra Giuseppe Conte e Beppe Grillo, sta trovano nuovamente il proprio feeling con l’elettorato. Impennata di consensi anche per Forza Italia, unica anima più moderata in una coalizione di partiti che si riconoscono in un’idea di destra più estrema.

Le intenzioni di voto nei sondaggi politici elettorali SWG di oggi 27 luglio

I sondaggi politici elettorali SWG mostrano come gli italiani non abbiano premiato la destra nelle polemiche dell’ultima settimana. Sulla Lega può aver pesato anche la questione di Voghera con l’assessore-sceriffo in custodia cautelare per omicidio. Fratelli d’Italia perde lo 0,2% e passa dal 20,5% al 20,3%, mentre la Lega di Salvini scende dal 20,1% al 20,0%, uno dei minimi storici da tre anni a questa parte. Da un lato dunque si conferma la leadership di Giorgia Meloni, dall’altro si segnala una battuta d’arresto per la destra. Se la destra più estrema soffre, è la destra moderata di Forza Italia a crescere in maniera importante. Con un +0,6%, passa infatti al 7,1%.
La coalizione di destra, al momento, sarebbe al 47,7%, pronta dunque probabilmente a governare.

Ultimi sondaggi

Il Partito Democratico, guidato dal poco carismatico Letta, non riesce a farsi interprete del momento e, perdendo lo 0,3%, cala al 18,8%, distante più di un punto percentuale dai partiti della destra. A crescere, però, è il Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte, che si sta facendo sentire sulla questione della riforma Cartabia. I penta stellati in una sola settimana passano dal 15,2% al 15,8%. Il sesto partito in Italia e ultimo che entrerebbe in Parlamento è Azione di Calenda, in calo rispetto alle rilevazioni precedenti, che si ferma al 3,8% (-0,3%).


Un’ipotetica coalizione giallo-rossa con Azione sarebbe al 38,4%. La distanza dalla destra è di quasi il 10%.
Pochi spostamenti, nei sondaggi politici SWG, tra i partiti minori. Sinistra Italiana è al 2,5% (+0,1%), Mdp/Art.1 al 2,4% (-0,2%), Italia Viva al 2,3% (-0,2%), +Europa al 2,0% (+0,2%), Verdi all’1,8% (=), Coraggio Italia all’1,1% (-0,2%). Stabili le altre liste al 2,1% e chi decide di non esprimere preferenze al 39,0%.

Leggi anche: Sondaggi politici al 26 luglio: testa a testa Lega Nord-Pd, tonfo Fratelli d’Italia
[email protected]

Argomenti: ,