'Sondaggi politici al 10 gennaio: fiducia su Mario Draghi in calo

Sondaggi politici al 10 gennaio: fiducia su Mario Draghi in calo

La partita del Quirinale nei nuovi sondaggi politici.

di , pubblicato il
Sondaggi politici

I nuovi sondaggi politici di Lab2101, realizzati a inizio gennaio 2022 per conto di Affaritaliani.it da Roberto Baldassari, certificano una flessione nel dato della fiducia degli italiani su Mario Draghi. Rispetto al dato di dicembre, la percentuale passa dal 62,4 al 60,3%, in calo dunque del 2,1% in 30 giorni. E se si confronta questo dato con quello di novembre, quando la fiducia era al 63,7%, la flessione registrata è di quasi 3,5 punti percentuali. In ribasso anche il gradimento degli italiani sull’operato del governo.

La partita del Quirinale nei nuovi sondaggi politici

Quanto indice l’ormai imminente elezione del Presidente della Repubblica? Secondo diversi esperti del panorama politico italiano, la partita del Quirinale sta giocando un ruolo importante negli ultimi movimenti del governo. Mario Draghi, che prima di Natale ha fatto intendere di essere a disposizione del Paese (anche per un eventuale incarico al Colle), per avere più chance nel succedere all’attuale Capo dello Stato deve accontentare per quanto possibile le forze politiche al governo (di fatto tutti i partiti eccetto Fratelli d’Italia).

Mario Draghi, cala la fiducia

Da un lato c’è il pasticcio sull’obbligo vaccinale, imposto a partire dai 50 anni con una sanzione definita da molti come ridicola (100 euro una tantum, ndr). Dall’altro c’è la questione spinosa del rientro a scuola, con la conferma della didattica in presenza arrivata troppo tardi secondo numerose famiglie italiane, che hanno trascorso la maggior parte delle vacanze di Natale con il punto interrogativo sull’effettivo rientro in classe o il riavvio della didattica a distanza.

C’è poi un’altra questione che negli ultimi giorni ha dato un’immagine un po’ più umana di Mario Draghi agli occhi degli italiani: la gestione delle partite di calcio, che ha di fatto scontentato tutti, dai club ai tifosi, che faticano a comprendere il motivo per cui gli stadi debbano restare di nuovi chiusi (o quasi), quando la pandemia è tornata a essere fuori controllo durante la pausa natalizia.

Vedi anche: Sondaggi politici gennaio 2022: com’è cambiato lo scenario politico e i leader migliori/peggiori 2021

Argomenti: ,