'Sondaggi politici, cosa pensano italiani dell’elezione diretta del Presidente

Sondaggi politici 31 gennaio, cosa ne pensano gli italiani dell’elezione diretta del Presidente della Repubblica

Sondaggi politici sull’elezione diretta del Presidente della Repubblica: le percentuali.

di , pubblicato il
Sondaggi politici

Libero ha commissionato ad Analisi Politica un sondaggio sull’elezione del Presidente della Repubblica. Agli italiani è stata chiesta la loro opinione sull’elezione del nuovo Capo dello Stato da parte dei cittadini, e non dal Parlamento. Al termine dell’indagine, le percentuali di quest’anno sono state confrontate con quelle del 2019, anno in cui Analisi Politica aveva effettuato l’ultimo sondaggio di questo tipo. Una domanda di stretta attualità, date le recenti vicende che hanno portato alla rielezione di Sergio Mattarella come Presidente della Repubblica, nonostante avesse in più di un’occasione manifestato la volontà di ritirarsi a vita privata.

Sondaggi politici sull’elezione diretta del Presidente della Repubblica: le percentuali

Dagli ultimi sondaggi politici dell’istituto Analisi Politica emerge chiaramente come la maggioranza degli italiani sia favorevole a un’elezione diretta del Presidente della Repubblica tramite il voto dei cittadini, ponendo così fine ai tira e molla ordinari dei parlamentari di Camera e Senato. Il 44% degli intervistati ritiene che sia molto opportuno, un altro 29% abbastanza opportuno, per una somma complessiva pari al 73% per cento. Dunque oltre due terzi degli italiani sono d’accordo sul fatto il Capo dello Stato venga eletto direttamente dal popolo.
I contrari sono in netta minoranza: il 12% ritiene questa possibilità poco opportuna, un altro 8% per niente opportuna. A questi si aggiungono poi gli italiani che preferiscono non commentare o dichiarano di non sapere come sia più giusto procedere, il 7% del totale.

Percentuale in salita

Rispetto a tre anni fa, la percentuale di chi è favorevole a un’elezione diretta del Capo dello Stato è salita dal 72 al 73%. In particolare, è cresciuta di 8 punti la percentuale di chi ritiene abbastanza opportuna la scelta di affidare ai cittadini tale incarico, mentre è diminuita del 7% la quota di chi risponde alla domanda con la frase “abbastanza opportuno”.

La percentuale di chi invece è contrario cala dal 26 al 20%.

Vedi anche: Sondaggi politici, le Elezioni del Presidente della Repubblica penalizzano le destre

Argomenti: , ,