Richiami alimentari per capperi Crai, fagioli, latticini e altro ancora

Tanti richiami alimentari per il Ministero della Salute, occhi aperti con questi prodotti.

di , pubblicato il
Tanti richiami alimentari per il Ministero della Salute, occhi aperti con questi prodotti.

Davvero scatenato il Ministero della Salute in questi due ultimi giorni. Il 12 e 13 novembre infatti numerosi richiami hanno interessato alcuni prodotti alimentari sul nostro territorio, dai fagioli al bovino in salsa tonnata.

Richiamo alimentare per questi prodotti

Partiamo con i capperi all’aceto Crai, primo richiamo visibile sul sito del Ministero della Salute. Il lotto è L2429. Scadenza 31/08/2022. Il motivo del richiamo è a scopo precauzionale, per la possibile presenza di corpo estraneo. Altro richiamo invece interessa i fagioli con l’occhio a marchio Nuova Terra.

In questo caso il lotto è L0523419. Data di scadenza 28.2.21, motivo del richiamo possibile presenza di pesticidi oltre il limite di legge consentito.

Si passa ai latticini. Sempre in data 12 novembre è stato poi richiamato dal mercato il cuor di capra Fiorone, lotto L2210, scadenza 08.12.2019. Produttore Caseifico Cattaneo. Il motivo del richiamo, rilevata presenza di sostanza inibenti nel latte di conservazione. In data 13 novembre invece richiamato il bovino in salsa tonnata. Si tratta di una produzione Rivalta Food Spa. Scadenza 24-11-19, lotto incriminato 19145058. Presunta presenza di Listeria Monocytogenes nelle analisi.

Passiamo alla polpa di cervo. Un prodotto Silca Spa, con lotto di produzione 7483. Scadenza 11, 2020. Il motivo del richiamo, presenza di piombo. Chiudiamo suggerendovi come sempre di controllare quotidianamente la pagina della piattaforma per verificare nuovi richiami alimentari o possibili allerte.

Potrebbe interessarti anche Burger King lancia l’hamburger vegano, ma quanto vale il mercato delle carni vegetali?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.