Reddito di cittadinanza: ecco quando arriva la prima rata di gennaio

Chi si appresta a ricevere per la prima volta il reddito di cittadinanza potrebbe ricevere la prima rata di quest'anno entro la prima metà del mese di gennaio.

di , pubblicato il
Reddito di cittadinanza

Mentre in Germania il reddito di cittadinanza aumenta di 50 euro, nel nostro paese si prevedono grandi cambiamenti. In previsione della riforma attesa per il prossimo anno, nel 2023 il reddito di cittadinanza verrà erogato fino a un massimo di sette mensilità. Non mancano però le eccezioni, come ad esempio i nuclei famigliari dove sono presenti figli minorenni, disabili e persone over 60. In questo nuovo approfondimento vediamo insieme quando avverrà l’accredito della prima rata di gennaio, l’importo e le regole previste quest’anno in base alle ultime notizie sulla nota misura. Va ricordato, inoltre, che da quest’anno per continuare a percepire il sostegno bisognerà accettare già la prima offerta di lavoro.

Data prima rata del reddito di cittadinanza quest’anno

Chi si appresta a ricevere per la prima volta il reddito di cittadinanza, oppure chi è in attesa del rinnovo della domanda, potrebbe ricevere la prima rata di quest’anno entro la prima metà del mese di gennaio.

Poiché l’erogazione della rata non avviene mai né il sabato né la domenica (il prossimo 15 gennaio ricade di domenica, appunto), è probabile che il pagamento sarà effettuato lunedì 16 gennaio.

Questo vale, come detto all’inizio, per chi riceverà per la prima volta il sussidio da parte dello Stato. Ma anche per le persone che hanno presentato la domanda di rinnovo del reddito di cittadinanza. Per tutti gli altri invece, cioè per chi nei mesi precedenti ha ricevuto il reddito voluto dal Movimento 5 Stelle, il pagamento è atteso tra venerdì 27 e lunedì 30 gennaio. L’accredito avviene di solito nella seconda parte della mattinata, intorno a mezzogiorno. Per cui prima di visualizzare l’importo potrebbe passare uno o al massimo due giorni.

Se si hanno dubbi sull’effettivo accredito, è possibile chiamare il numero verde 800 666 888. La telefonata è gratuita e permette di conoscere il saldo e la lista dei movimenti e ottenere informazioni sul programma del reddito di cittadinanza. Ma anche richiedere il blocco della carta e l’eventuale duplicato del pin nel caso si abbia la necessità di sostituire la carta.

Importo e regole

L’importo del reddito di cittadinanza rimane lo stesso del 2022. Si va dunque da un minimo di 473 euro per i single a un massimo di 763 euro per i nuclei famigliari con cinque componenti. Nel caso si abbiano minori a carico, l’importo medio mensile è di poco superiore ai 700 euro (703 euro per l’esattezza). Mentre i nuclei con persone disabili ricevono una somma media pari a 576 euro.

Allo stesso modo non cambiano le regole di spesa e prelievo. L’importo della ricarica mensile va speso entro il mese solare seguente rispetto a quello dell’accredito. Mentre il limite dei prelievi è fissato a 100 euro al mese per i single e 220 euro al mese per le famiglie con almeno quattro persone.

Argomenti: ,