'Quarta ondata e variante Omicron: le ordinanze locali per salvare il Natale

Quarta ondata e variante Omicron: tutte le ordinanze locali per salvare il Natale tra nuove regole e mascherine all’aperto

Dove torna la mascherina all'aperto per le feste di Natale.

di , pubblicato il
Città più care al mondo 2022

Per salvare il Natale dalla variante Omicron e dalla quarta ondata sono pronte le ordinanze dei sindaci di molte città italiane che anticipano non solo la mascherina all’aperto ma anche altre regole da rispettare.

Dove torna la mascherina all’aperto per le feste di Natale

In zona bianca e anche con l’avvio del Super Green Pass le mascherine all’aperto non sono obbligatorie ma in molte città sono in vigore ordinanze locali che invece le impongono. A Milano, il sindaco Giuseppe Sala ha già firmato un’ordinanza che rende obbligatorie le mascherine all’aperto in centro fino al 31 dicembre. Le zone dove sarà obbligatoria la mascherina sono piazza Castello, Largo Cairoli, via Dante, piazza Cordusio, via Orefici, via Mercanti, piazza Mercanti, piazza del Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II, corso Vittorio Emanuele II, piazza San Babila. Si tratta soprattutto di indossarle nelle zone dello shopping con più turisti e persone. Chi non si adegua rischia una multa da 400 a 3mila euro. Nell’hinterland milanese dovrebbero essere firmate a breve ordinanze che impongono la mascherina all’aperto in luoghi come i mercatini di Natale.

Anche a Bergamo fino al 1 gennaio torna obbligatoria la mascherina all’aperto nei luoghi affollati della città dalle 10 alle 22 e fino alle 2 del mattino. Inoltre sarà obbligatorio il Green Pass per salire sulla ruota panoramica. Anche in questo caso si parla di multe da 400 a 3mila euro. Da questo weekend anche a Verona dovrebbe scattare l’obbligo di mascherina all’aperto in centro sopratutto nelle zone dove si svolgono eventi. Mascherina obbligatoria all’aperto anche a Padova per via di un’ordinanza firmata dal sindaco Sergio Giordani che obbliga all’uso 24 ore 24 in centro. Fino al 9 gennaio anche a Bologna torna la mascherina obbligatoria all’aperto nell’area del centro, così come a Bolzano.

Le misure contro la variante Omicron

Ricordiamo che l’Alto Adige passa in zona gialla dal 6 dicembre e per accedere ai mercatini sarà necessario indossare il braccialetto e avere il Green Pass, senza contare che sarà consentito un massimo di un visitatore ogni cinque metri quadrati di superficie. Ad Aosta la mascherina obbligatoria sarà in vigore tutti i fine settimana fino a Natale mentre a Gorizia è stato imposto lo stop al luna park. Obbligo di mascherine anche a Firenze e a Pesaro fino al 9 gennaio e dalle 10 alle 22 per passeggiare nel centro storico della città. A Bari dal 6 dicembre saranno intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine nelle zone con maggiore affluenza e nelle vie dello shopping, così come a Cagliari dove torna l’obbligo di mascherine in centro.

Vedi anche: Supergreen pass e variante Omicron. Come sarà il Natale tra mascherine all’aperto e terza dose

Argomenti: ,