Oscar 2023 shock, Thor 4 e Black Adam candidati: ovvio, vi spieghiamo perché

Spuntano le candidature per gli Oscar 2023, ci sono anche Thor Love and Thunder e Black Adam. Nessuno scandalo, ecco svelato il mistero.

di , pubblicato il
oscar 2023

In questi giorni sono state rivelate le candidature per gli Oscar 2023, e sul web è scoppiata immediata la polemica: Thor 4 e Black Adam sono presenti tra i candidati a miglior film dell’anno. Com’è possibile?

Niente paura, se siete rimasti scioccati in realtà non c’è assolutamente nulla di cui preoccuparsi: si tratta di prassi comune, vediamo perché.

Oscar 2023, polemiche sui candidati

Possibile che Thor Love and Thunder e Black Adam possano figurare tra i migliori film dell’anno agli Oscar 2023? Ovviamente, la risposta è no. È grossomodo impensabile credere che davvero film del genere possano vincere la statuetta, o anche solo ricevere una nomination, ma cosa vieta alle major di candidare i propri film? Per film candidati in questa fase preliminare infatti si intende semplicemente quei film che le case di produzione propongono alla Accademy di Hollywood per ottenere una nomination.

Disney ha candidato tutti i suoi film di maggiore impatto. Troviamo quindi le tre pellicole Marvel, ossia Doctor Strange nel multiverso della follia, Black Panther Wakanda forever e ovviamente anche Thor 4.

Possiamo dire che quindi è come presentare il proprio curriculum, con Hollywood che al momento risponde: le faremo sapere. Insomma, nulla di cui scandalizzarsi e alzare un polverone. La Warner Bros ha invece presentato il già citato Black Adam, oltre a tante altre pellicole prodotte durante questo 2022 ormai in fase di chiusura. La Academy a tal proposito lancia una vera e propria campagna che si chiama For Your Consideration, e permette alle major di presentare i candidati che andranno poi selezionati per le nomination.

Come funzionano le nomination?

Con questa modalità tutte le major possono proporre i propri film, quelli su cui maggiormente puntano, ma non solo.

Naturalmente, ogni major punta a inserire il proprio film nel maggior numero di categorie disponibili, quindi non deve stupire che lo proponga anche per il miglior film, visto che la scelta è libera. Saranno poi gli esperti di Hollywood a decidere quali film nominare e successivamente votare per regalare la tanto ambita statuetta. Tra gli altri cinecomics presenti nella lista c’è anche The Batman, sempre della Warner. Film che probabilmente potrebbe anche ambire a ottenere qualche premio.

Per quanto riguarda Doctor Strange, sicuramente Raimi ha fatto un grande lavoro, ma forse al momento l’unico che può accampare davvero pretese di vittoria è Wakanda Forever, con Angela Bassett che spera di conquistare la statuetta come migliore attrice. Assolutamente proibitive invece le altre categorie, fatta eccezione per quella relativa agli effetti speciali. Anche qui, però, i vari cinecomics se la dovranno vedere con Avatar La via dell’acqua. Per quanto riguarda invece il super favorito, molti puntano su Top Gun Maverick, film che è diventato un vero e proprio caso, visti i grandi incassi ottenuti. Per quanto riguarda la data delle nomination, non ci resta che attendere fine gennaio.

Argomenti: