Nuovo sistema a colori: arriva la zona blu Covid? Ecco di cosa si tratta e cosa cambia in Italia

Addio zona gialla, bianca e arancione: la zona blu possibile nuovo sistema a colori? 

di , pubblicato il
Zona blu

Il governo sta studiando un nuovo sistema a colori semplificato per le Regioni. In un futuro neanche troppo lontano, si potrà salutare la zona bianca, gialla, arancione e rossa che ci tiene compagnia da due anni, per dare il benvenuto alla zona blu.

Addio zona gialla, bianca e arancione: la zona blu possibile nuovo sistema a colori?

Il calo dei contagi degli ultimi giorni sta riportando la curva epidemiologica a livelli più bassi, tanto che gli esperti sono convinti che a marzo avremo solo 10mila casi al giorno. Il governo, quindi, ha tutta l’intenzione allentare le restrizioni per tornare alla normalità in maniera graduale. Per questo si potrebbe eliminare la zona bianca, gialla e arancione e tenere solo la zona rossa con la zona blu.

Da settimane, i governatori delle Regioni stanno chiedendo una semplificazione delle regole, che coinvolge anche il sistema a colori tenendo presente che ormai le differenze tra zona bianca, gialla e arancione sono molto sottili e tra addio alla mascherina all’aperto e nessuna restrizione per chi è vaccinato, sembra scontato che queste tre zone potrebbero essere ben presto sostituite. Solo in zona arancione i non vaccinati devono presentare l’autocertificazione per spostarsi da un comune all’altro. Chi non è vaccinato, in zona arancione, può lasciare il proprio Comune solo per motivi di lavoro, studio, salute o urgenza. Per i vaccinati non esiste nessun limite.

Rimarranno solo la zona rossa e blu?

Con l’arrivo di un nuovo decreto nei prossimi giorni dedicato anche al sistema a colori, in sostanza, si andrebbero ad abolire la zona bianca, gialla e arancione che saranno sostituite da una blu, mentre resta la zona rossa.

In tal senso ci sarà una suddivisione tra “zona a rischio” e “zone non a rischio”. La zona blu, quindi, dovrebbe accorpare le altre tre e rappresentare le regioni dove la situazione non è grave, sia nei reparti ordinari che in terapia intensiva. I giorni a venire saranno decisivi per capire come procederà il governo.

Vedi anche: Nuovo decreto Covid: Green Pass senza limiti e rivoluzione sistema a colori per uscire dalla pandemia

Argomenti: ,