'Nuove regole viaggi all'estero con Green Pass dal 1 febbraio 2022

Nuove regole viaggi all’estero con Green Pass dal 1 febbraio 2022

Cosa cambia per i viaggi all'estero e il Green Pass.

di , pubblicato il
Green pass europeo

Che cosa cambia per i viaggi all’estero dal 1° febbraio? Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che proroga fino al 30 giugno le misure relative ai corridoi turistici covid free con l’aggiunta di sei nuove destinazioni nella lista delle mete ossia Cuba, Singapore, Turchia, Tailandia (limitatamente all’isola di Phuket), Oman e Polinesia francese che vanno ad aggiungersi ad Aruba, Maldive Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana ed Egitto (limitatamente a Sharm El Sheikh e Marsa Alam).

Cosa cambia per i corridoi turistici

Chi viaggia con i corridoi turistici deve presentare il travel pass corridoi turistici, modulo dove si informa sugli spostamenti, si indica la polizza assicurativa e la struttura dove si soggiorna, che deve essere convenzionata. Oltre a possedere il Green Pass, i viaggiatori che usufruiscono dei corridoi turistici devono anche fare un tampone prima della partenza, uno prima del rientro, uno durante la permanenza se supera 7 giorni e un altro una volta rientrati in Italia.

Cosa cambia per i viaggi all’estero e il Green Pass

Inoltre, fino al 15 marzo chi rientra in Italia da un viaggio all’estero ed è vaccinato o guarito non dovrà più presentare il tampone ma basterà il Green Pass, EU Digital Covid Certificate. Per quanto riguarda i viaggi verso i paesi Ue, alcuni stanno imponendo delle regole. Ad esempio, per gli arrivi in Francia è ancora obbligatorio compilare la dichiarazione di assenza di sintomi. Anche per i viaggi in Spagna è necessario compilare il formulario di salute pubblica, oltre al controllo della temperatura.

In Austria è ancora obbligatorio presentare un test molecolare negativo, fatto nelle 72 ore precedenti, in aggiunta al certificato vaccinale. A non dover fare il test sono coloro che hanno fatto la terza dose o che sono guariti negli ultimi 90 giorni.


Rispetto a novembre, nessun cambiamento è previsto per i viaggi negli Usa, dove l’accesso per chi proviene dall’area Schengen ed è vaccinato è libero purchè si esibisca un test negativo. Tutti gli aggiornamenti sono disponibili sul sito Viaggiare sicuri.

Vedi anche: Come cambiano le regole per viaggiare in Europa da febbraio e le novità sui corridoi turistici covid free

Argomenti: ,