La nuova classifica dei rincari alimentari in Italia, occhio alla stangata per colpa dell’inflazione

La nuova classifica dei rincari alimentari in Italia, per 10 prodotti c'è stato un aumento non indifferente.

di , pubblicato il
Inflazione e Rincari

Qualcuno ha pensato che i rincari alimentari sarebbero diventati un ricordo nel 2023, ma non è affatto così. Ormai da un anno, l’inflazione sta dando filo da torcere agli italiani alle prese con i forti aumenti per molte voci di spesa. Quella che infastidisce maggiormente è legata proprio all‘inflazione per i prodotti alimentari, che pesa sempre di più nelle tasche degli italiani. Basta andare a fare la spesa per notare prezzi sempre più alti e non parliamo dei costi relativi a bollette e benzina. L’ultima indagine condotta da Coldiretti sui prezzi dei prodotti alimentari a dicembre, raffigura bene come potrebbe essere questo 2023 quando si parla di prezzi.
Alcuni prodotti, infatti, sono aumentati tantissimo rispetto al passato, nel giro di un anno si è assistito ad un costante rincaro dei prodotti di prima necessità come possono essere il pane, il latte, la pasta e molti altri.

La nuova classifica dei rincari alimentari in Italia, per 10 prodotti c’è stato un aumento non indifferente

Nel 2022, gli italiani hanno speso 13 miliardi in più per acquistare prodotti alimentari.

Un aumento dei prezzi che ha di fatto cambiato anche i consumi delle persone. Ormai per l’81% è fondamentale preparare una lista della spesa moderata per evitare acquisti impulsivi al supermercato che potrebbero portare a spendere di più. Quante volte, infatti, capita di comprare cose che non servono ma solo per sfizio? Un altro 72%, invece, si reca a fare spesa al discount e l’83% preferisce fare acquisti su prodotti in offerta. Ciò la dice lunga su come l’inflazione ha stravolto le abitudini.

Ma quali sono i prodotti che sono aumentati più di prezzo?

Tra queste figurano proprio le bevande analcoliche, come i succhi ad esempio, che sono rincarati rispetto al passato e proprio per questo molti rinunciano a prenderli. Non va meglio per il burro e per l’olio.

Per questi tre prodotti si spendono 8 miliardi di euro in più.
E che dire del pesce, dove la spesa aggiuntiva è arrivata a un miliardo in più, mentre per quanto riguarda la frutta l’aumento è stato di 0,9 miliardi di euro. Parliamo anche delle uova, un altro prodotto che ha subito aumenti non indifferenti. La spesa totale per latte, formaggi e uova, è stata di 1,8 miliardi nel 2022. Il prezzo del latte, infatti, è salito sempre di più e ormai un litro di latte costa fino a 2 euro al litro.
In questa lista non può ovviamente mancare la carne. I dati sono impietosi e confermano che nel 2022 gli italiani hanno speso 2,3 miliardi per acquistarla. Anche per chi non mangia carne ma solo verdure, i dati dimostrano i forti aumenti per la maggior parte degli ortaggi o verdure a foglia verde. Infine, non possono mancare il pane e la pasta. Del prezzo della pasta si era parlato anche di recente, quando un’indagine aveva svelato che un chilo di pasta costa ormai quasi 2 euro.

Argomenti: ,