Raffica di multe stradali da dicembre: attenti agli occhiali a infrarossi che fanno sanzioni al volo

Raffica di multe stradali da dicembre, con gli occhiali a infrarossi sanzioni al volo.

di , pubblicato il
Multe

Non bastano i rincari delle multe a partire dal 2023 a far arrabbiare gli automobilisti. Ora ci si mettono anche gli occhiali a infrarossi a metterci lo zampino. Dalle prossime settimane, guidare l’auto richiederà molta più accortezza se non si vogliono rischiare problemi. E soprattutto di vedersi svuotato il portafoglio. Ormai, anche per le sanzioni stradali si punta molto alle nuove tecnologie. O almeno è quello che si vuole a fare ad Arezzo, dove dal 1 dicembre partirà un progetto pilota che potrebbe davvero aprire le porte a tante novità. Insomma, tempi duri in arrivo per gli automobilisti che prendono spesso le multe. Ecco che cosa cambierà da dicembre.

Raffica di multe stradali da dicembre, con gli occhiali a infrarossi sanzioni al volo

Da dicembre, ad Arezzo, partirà un progetto pilota che consentirà agli agenti della Polizia municipale di usare degli speciali occhiali ad infrarossi, i quali avranno un duplice obiettivo. Da un lato leggere le targhe in tempo reale e dall’altro riuscire a trovare le infrazioni.

In pratica, con questi occhiali gli agenti avranno modo di leggere le targhe in pochi secondi e andare subito a vedere se l’automobilista è in regola con i pagamenti. Questo sarà possibile grazie ad software di ultima generazione che permetterà di acquisire in tempo reale tutti i dati.

Si tratta di una misura senza precedenti, perché gli agenti avranno modo di operare in maniera precisa. Con le mani libere e senza dover far nulla, gli occhiali riusciranno ad interrogare le banche dati e in pochi secondi, la polizia visualizzerà direttamente sullo schermo tutti i dati. Grazie ad una scansione speciale, la polizia municipale riuscirà ad accedere ad una miriade di informazioni senza dover fermare gli automobilisti.

Tramite le targhe, infatti, non solo sarà analizzato il comportamento stradale, quindi verificare il limite di velocità, ma anche tutta la documentazione per girare. Quindi, è chiaro che aumenteranno di molto le multe, perchè sarà come poter effettuare molti più controlli ma senza fermare le auto. Tempo risparmiato e sanzioni aumentate di fatto. Con i nuovi occhiali a infrarossi, inoltre, sarà anche possibile scattare foto ed effettuare segnalazioni georeferenziate molto precise in caso di incidente.

Dopo Arezzo potrebbero arrivare in tutta Italia

Al momento, la sperimentazione partirà da Arezzo da dicembre ma se andrà bene, è molto probabile che sarà diffusa in altre città italiane. Soprattutto nelle zone di città a rischio criminalità, dove non è semplice gestire le auto in movimento ma si richiede una maggiore tutela per i cittadini. In un prossimo futuro, quindi, anche altre città italiane potrebbero essere coinvolte in un progetto simile. Ricordiamo, infine, che a meno di novità, da gennaio aumenteranno anche le multe stradali del 10%. Insomma, l’anno nuovo porterà una raffica di rincari per le famiglie, almeno sulle multe sarà importante fare attenzione. Quindi, guidare piano e rispettare sempre i limiti è il primo passo.

Argomenti: ,