Mascherina obbligatoria al chiuso e all’aperto: cosa cambia dal 15 luglio

Quando va indossata la mascherina al chiuso e all'aperto?

di , pubblicato il
Quando va indossata la mascherina al chiuso e all'aperto?

Quando e come bisogna indossare la mascherina dal 15 luglio? In Lombardia, questa non sarà più obbligatoria all’aperto ma bisognerà farlo qualora sia impossibile mantenere le distanze tra persone. 

Mascherine al chiuso 

In ogni caso resta l’obbligo di indossare le mascherine al chiuso come prima. Quindi tutti dovranno indossarle negli uffici, mezzi pubblici. Supermercato, bar, ristorante, parrucchiere, palestre e centri estetici come da regole, soprattutto quando ci si alza al ristorante oppure quando ci si sposta per andare al bagno. Nei luoghi di lavoro se le postazioni sono troppo vicine bisogna utilizzare sia la mascherina che favorire il ricambio d’aria. 

Quando indossare le mascherine all’aperto 

Per quanto riguarda i luoghi all’aperto invece non c’è nessun obbligo ma è sempre importante rispettare la distanza di sicurezza e tenere in considerazione i fattori «carica virale» e «tempo». All’aperto infatti, bisogna restare nel flusso d’aria per almeno 5 minuti prima di contagiarsi potenzialmente, rischio che sembra minimizzarsi con l’umidità e il calore. In ogni caso, qualora sia impossibile mantenere la distanza all’aperto, diventa obbligatorio indossare la mascherina. Questo accade, ad esempio, nelle vie affollate dove è difficile tenere una certa distanza. In spiaggia non è invece obbligatorio a meno di non doversi spostare per andare al bar. Ecco perché bisogna comunque averla sempre con sé anche al mare. Stessa cosa per chi va in montagna e deve entrare in un rifugio. In sostanza rispetto a prima, non è cambiato nulla per le mascherine. Solo in Lombardia è stato deciso di togliere l’obbligo di doverle indossare anche all’aperto mentre per i luoghi chiusi resta fondamentale rispettare le regole seguite fino ad oggi per limitare al minimo i contagi.

 

Leggi anche: Coronavirus, il vaccino avrà davvero efficacia? L’incubo dell’immunità che dura pochi mesi – tre studi

[email protected]

 

Argomenti: ,