Le 6 migliori mete di viaggio da vedere nel 2023 contro rincari e inflazione

Le 6 migliori mete di viaggio da vedere nel 2023, dallo Yemen al Bhutan.

di , pubblicato il
Migliori mete 2023

Siete curiosi di scoprire le 6 migliori mete di viaggio da vedere nel 2023? La pandemia per più di due anni ha letteralmente bloccato gli spostamenti. Solo nel 2022 c’è stata la ripresa totale, o quasi, dei viaggi. Le persone hanno ripreso a viaggiare, anzi le richieste arrivate la scorsa estate hanno superato le aspettative. Le compagnie aeree hanno ricevuto talmente tanta domanda che poi sono iniziati tutti i problemi relativi a cancellazioni e ritardi, per l’impossibilità a gestire la troppa domanda. Il 2023, secondo gli esperti, dovrebbe essere l’anno della vera ripresa, anche se rimane il problema dei prezzi molto alti. Tutti hanno notato che voli, hotel, alloggi e pacchetti turistici in genere costano di più rispetto al passato.

Ma i rincari e l’inflazione non sembrano aver fermato la carica dei viaggiatori, che non rinunciano a viaggiare e lo dimostrano i dati relativi alle partenze durante il Ponte dell’ 8 dicembre.

Si parla di 12 milioni di persone in viaggio per il weekend tra montagna, città e mercatini di natale.

Le 6 migliori mete di viaggio da vedere nel 2023, dallo Yemen al Bhutan

E anche per Natale e Capodanno fioccano le prenotazioni. Ecco, allora, sei mete da vedere nel 2023, che noi definiamo anche anti rincari e contro l’inflazione perché sembrano molto meno care rispetto a quelle più popolari. Le prime tre ce le indica il portale Si Viaggia.
Si parte con lo Yemen e l’isola di Socotra, un vero e proprio paradiso terrestre dove non esistono grandi resort ma si alloggia presso guest house locali e si rimane davvero a contatto con la gente del posto. Indubbiamente, i costi per una vacanza qua sono molto minori rispetto ad altre destinazioni famose.


Un’altra meta da vedere nel 2023 è il Bhutan, conosciuto anche come l’isola della felicità. Qui ci si perde tra templi, montagne, paesaggi unici, falesie e un’atmosfera davvero spirituale.

C’è anche la Transilvania

Spostandoci in America, tra le destinazioni top del 2023 che può sfidare anche il problema dei rincari, spicca il Belize. Un paese dove abbinare la voglia di mare e natura alla cultura. Oltre che una meravigliosa barriera corallina, in Belize si potrà stare a contatto con una cultura autentica. Un vero e proprio viaggio da ricordare.
Se il noto portale ci consiglia queste tre mete spettacolari, noi ve ne consigliamo altrettante tre dove vivere un’esperienza unica e nel contempo non spendere molti soldi.

In Europa, ad esempio, è ancora possibile spendere poco scegliendo un viaggio tra Bucarest e i castelli della Transilvania. Prima che diventi una meta troppo inflazionata è meglio godersela. Il prossimo anno si conferma come l’ideale per visitare la bellissima Cappadocia, in Turchia, dove poter fare un vero e proprio viaggio nel tempo tra paesaggi e mongolfiere. Infine, ancora poco inflazionato è l’Azerbaigian, un paese da scoprire prima che diventi molto popolare. Con i rincari sempre più pesanti, infatti, il prossimo anno sarà davvero all’insegna delle mete low cost.

Argomenti: ,