Ipotesi riduzione quarantena positivi, per quanto tempo si è contagiosi al covid-19?

Nuove regole quarantena in vista, per quanto tempo una persona positiva è contagiosa?

di , pubblicato il
Quarantena covid

Da giorni si discute in merito alle nuove regole per la quarantena covid-19. Si ipotizza una riduzione dell’isolamento per i positivi che possono fare un tampone se senza sintomi da almeno 48 ore invece che aspettare i canonici 7 giorni. Ma per quanto tempo una persona positiva al coronavirus è contagiosa? La domanda è tornata alla ribalta proprio in virtù delle nuove possibili regole sulla quarantena.

Nuove regole quarantena in vista, per quanto tempo una persona positiva è contagiosa?

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nature, molte persone rimangono infette anche nella seconda settimana dopo i primi sintomi. Un altro studio sottolinea che alcune persone sono ancora contagiose dopo 8 giorni dopo aver contratto Omicron. Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie americano ha dimezzato la quarantena a 5 giorni ma gli scienziati sono convinti che si è contagiosi per più tempo, per cui hanno contestato la decisione di accorciare l’isolamento. Secondo Amy Barczak, specialista in malattie infettive del Massachusetts General Hospital di Boston: “Non ci sono dati per supportare 5 giorni o qualcosa di inferiore a 10 giorni”.

Benjamin Meyer, virologo dell’Università di Ginevra in Svizzera, sostiene che la contagiosità di una persona dipende da molte variabili come i vaccini, fattori comportamentali e l’immunità naturale da infezione precedente. In linea di massima, le ricerche sembrano confermare che la positività rimane per circa 10 giorni ed è insolito superare questo numero, con una media che va da 7 a 10 giorni. Secondo Yonatan Grad, infettivologo della Harvard Th Chan School of Public Health di Boston:

“10 giorni sono una regola pratica utile per quando non si dovrebbe più essere contagiosi, ma una piccola parte di quelle persone potrebbe ancora esserlo oltre quella soglia”.

Quarantena accorciata

Nel frattempo, si sta ancora discutendo sulla possibilità di accorciare la quarantena anche in Italia per chi è positivo ma non ha sintomi. Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare una circolare del ministero della Salute che, potrebbe prevedere la possibilità di stoppare la quarantena in caso di tampone negativo dopo 48 ore dalla scomparsa dei sintomi anche se non sono passati 7 giorni.

Argomenti: ,