In Russia allestiti campi di concentramento per deportare i civili ucraini, ecco cosa starebbe succedendo

Crimini di guerra Russia: gli abitanti della città verrebbero trasferiti in campi controllati dai russi.

di , pubblicato il
guerra ucraina

Con la guerra in Ucraina sembra di rivivere la seconda Guerra Mondiale, quando i nazisti deportarono milioni di ebrei nei campi di concentramento. A dirlo e parlare di crimini di guerra in Russia è stato il sindaco della città del Donbass, Mariupol, Vadym Boichenko, secondo cui “Migliaia di persone deportate da Mariupol alla Russia. Gli abitanti sono stati portati in remote città russe come fecero i nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale”.

Crimini di guerra Russia: gli abitanti della città verrebbero trasferiti in campi controllati dai russi

La situazione nella città si fa sempre più tragica, per i soccorritori è sempre più difficile aiutare le mille persone rifugiate nel teatro bombardato alcuni giorni fa e ora le parole del sindaco che parla di persone deportate accendono scenari ancora più tragici:

“Gli occupanti hanno portato illegalmente le persone fuori dal distretto di Livoberezhny e da un rifugio antiaereo nell’edificio di un club sportivo, dove più di mille persone, per lo più donne e bambini, si nascondevano dai bombardamenti”.

Anche il ministro degli Affari interni Vadym Denisenko a Rada Tv ha detto che la situazione a Mariupol è catastrofica. Secondo un tweet pubblicato da Kyiv Independent, inoltre, sembrerebbe che migliaia di abitanti della città “verrebbero trasferiti in campi controllati dai russi e deportati in città remote della Russia”.

Le ultime notizie

La città è tra le più bombardate dell’Ucraina. Le truppe russe, dopo il teatro con dentro mille persone, avrebbe bombardato anche un scuola con dentro 400 civili in cerca di rifugio, al momento non è chiaro se dentro vi siano vittime.

Secondo Pavlo Kyrylenko, capo dell’amministrazione militare-civile di Donetsk, inoltre, migliaia di persone in fuga da Mariupol starebbero morendo di fame.

Secondo il Kyiv Independent, i civili verrebbero portati in campi di concentramento, dove i russi controllano i documenti e i cellulari per poi deportarli in città remote della Russia. Inoltre, sembra che le truppe russe abbiano anche bloccato un convoglio di autobus destinato all’evacuazione dei cittadini di Mariupol.

Vedi anche: Il piano per uccidere Putin secondo l’Intelligence ucraina e le tre idee per eliminarlo

Argomenti: ,