I 100 brand più forti al mondo nel 2022, alcuni ti stupiranno

La top 10 dei Best Global Brands 2022. Tra le eccellenze anche Prada e Ferrari.

di , pubblicato il
100 brand più forti al mondo © Licenza Creative Commons

Il marchio è un biglietto da visita ed è innegabile che quasi tutte le persone, prima di fare un certo acquisto, guardano sempre il brand. E’ sinonimo di affidabilità e più è popolare più appare anche come di qualità. La scelta del marchio è fondamentale sia quando si parla di auto, ma anche di moda, tecnologia e acquisti online. Basti vedere la presenza di Amazon. Quali sono i 100 brand più forti al mondo nel 2022? A dircelo è l’ultimo report dei Best Global Brands. La classifica prende in considerazione la valutazione economica di ciascun marchio, la capacità di creare fidelizzazione e la forza competitiva. Nella lista dei migliori 100 brand figurano anche tre eccellenze italiane: Gucci, Ferrari e Prada.

I 100 brand più forti al mondo. Tra le eccellenze anche Prada e Ferrari

Gucci si trova al 30° posto della graduatoria, con un valore di poco superiore ai 20 miliardi. La maison fiorentina è da tempo nelle primissime posizioni del fashion internazionale, ruolo mantenuto saldo anche quest’anno, come dimostra la classifica dei Best Global Brands 2022.

In 75esima posizione ecco la Ferrari, che a livello di valutazione – 9,3 miliardi – compie un balzo pari al 31% rispetto ai dodici mesi precedenti. Un ottimo momento quindi per le finanze della storica casa automobilistica italiana, in attesa che la Rossa di Maranello torni a recitare un ruolo da protagonista anche in Formula 1.

Il terzo e ultimo brand italiano presente nella classifica dei Best Global Brands di quest’anno è Prada. Una delle eccellenze del made in Italy più riconosciute al mondo è quest’anno all’89° posto, per un valore complessivo di 6,5 miliardi. Bene anche la crescita annuale, stimata di poco superiore al 20%.

La top 10 dei Best Global Brands 2022

Nessun brand ha il valore di Apple. Con una valutazione superiore a 482 miliardi di dollari, il gigante tech statunitense occupa stabilmente il primo posto, registrando rispetto a un anno fa un aumento del 18%. Alle sue spalle, con quasi metà del valore, c’è Microsoft. La casa di Redmond ha scavalcato al secondo posto Amazon, che indietreggia in terza posizione.

Notevole la differenza tra la prima posizione e le altre due del podio. Se da un lato c’è Apple con 482 miliardi di valutazione, Microsoft e Amazon sono al secondo e terzo posto con rispettivamente 278 miliardi e 274 miliardi di dollari.

Tecnologia rimane la parola d’ordine anche per le altre due aziende che seguono: da un lato c’è Google, in quarta posizione, con un valore stimato in 251 miliardi di dollari. Il colosso di Mountain View ha mantenuto la stessa posizione di un anno fa, mentre al quinto posto rimane Samsung con 87 miliardi.

Le altre cinque posizioni della top 10 sono occupate dal colosso automobilistico giapponese Toyota (59 miliardi), Coca-Cola (57 miliardi), Mercedes Benz (56 miliardi), Disney (50 miliardi) e Nike (50 miliardi). L’unica new entry della top 10 è proprio Nike, che negli ultimi dodici mesi ha scavalcato McDonald’s, ora all’undicesimo posto.

Il prossimo anno sarà quello giusto per Elon Musk (primo anche tra gli uomini più ricchi al mondo), che ha in Tesla il brand che cresce di più negli ultimi dodici mesi pur non avvicinando la crescita monstre – +184% – dello scorso anno?

Argomenti: ,