Green Pass obbligatorio anche per andare dal parrucchiere? Che cosa potrebbe cambiare da ottobre

Green Pass in tutti i luoghi chiusi, anche dal parrucchiere? 

di , pubblicato il
Green Pass parrucchiere

Dal 15 ottobre, il Green Pass sarà obbligatorio per tutti i lavoratori, ma servirà anche per andare dal parrucchiere e dall’estetista?

Green Pass in tutti i luoghi chiusi, anche dal parrucchiere?

Ormai sappiamo che il Green Pass è obbligatorio per la maggior parte dei luoghi chiusi, dai ristoranti e bar, passando per cinema, teatri, palestre, musei, sale gioco e piscine. Anche per i trasporti a lunga percorrenza è necessario. In tanti, però, si chiedono se serve il Certificato Verde anche per andare dal parrucchiere. Attualmente, il Green Pass non è obbligatorio per andare dall’estetista o dal parrucchiere, quindi i clienti che vanno a farsi la tinta o tagliarsi i capelli non devono esibire il pass come accade per i ristoranti al chiuso, nei bar, piscine, palestre, eventi e in genere tutti i luoghi dove è già previsto.

Dal 15 ottobre, invece, anche i parrucchieri ed estetisti che lavorano all’interno di un centro estetico o nel negozio, dovranno avere il Green Pass per lavorare. Come tutti gli altri lavoratori, anche i parrucchieri dovranno possedere la Certificazione Verde, in assenza della quale rischiano una multa fino a 1.500 euro e la sospensione dello stipendio fino a quando non presentano il documento. Per adesso, invece, continuerà a non essere chiesto ai clienti, che pertanto potranno andare dal parrucchiere anche senza pass.

Certificato Verde ovunque

Ovviamente, non è detto che le regole non cambieranno ben presto e il Governo potrebbe decidere di introdurre l’obbligo del pass anche nei luoghi dove per adesso non è previsto, come appunto parrucchieri, centri estetici, negozi, centri commerciali, supermercati e mezzi pubblici locali.
Al momento, resta l’obbligo per consumare al tavolo al chiuso nei ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie, partecipare a concerti, matrimoni, cerimonie ed eventi, musei, luoghi culturali, frequentare palestre e piscine al coperto, cinema e teatri, andare all’Università, andare a scuola per insegnanti, genitori e personale scolastico, andare in centri termali, spa e parchi tematici e di divertimento e prendere treni, aerei, navi, traghetti e bus.

Vedi anche: Green Pass obbligatorio a lavoro dal 15 ottobre: chi è senza può essere sostituito?

Argomenti: ,