Giornata Internazionale della salute 7 aprile 2022: com’è cambiato il carrello della spesa per gli italiani

Domani 7 aprile 2022 si celebrerà la giornata internazionale della salute: ecco com'è cambiato il carrello della spesa per gli italiani.

di , pubblicato il
giornata internazionale salute

Domani 7 aprile 2022 si celebrerà la giornata internazionale della salute. Il tema di quest’anno sarà “Our Planet, Our Health” ovvero il nostro Pianeta, la nostra Salute. In occasione di tale evento, Tiendeo la piattaforma leader di offerte e cataloghi online, ha realizzato uno studio sulle abitudini dei consumatori e su come è cambiato il carrello della spesa per gli italiani.

Giornata internazionale dalla salute: com’è cambiata la spesa degli italiani

Dall’analisi delle ricerche effettuate nell’ultimo anno rispetto a quello precedente di Tiendeo, emerge una tendenza maggiore verso l’healthy food ovvero si presta maggiore attenzione a quello che si mangia. Anche se i prodotti junk food continuano a ritagliarsi uno spazio nelle dispense degli italiani.
C’è quindi, come detto, una maggiore attenzione all’alimentazione e all’importanza di condurre una vita sana. Cresce infatti la ricerca di frutta (7%) e di verdura (28%). Questo perché si è sempre più consapevoli del fatto che una dieta ricca di fibre, antiossidanti e vitamine è importante.
Per quanto concerne la frutta i prodotti che hanno registrato una maggiore crescita sono i kiwi con il 71%. E poi le pere con il 65%, l’ananas con il 59%, le banane con il 55% e le pesche con il 45%. Inoltre le albicocche con il 42%, le fragole con il 28%, le mele con il 23%, i mirtilli con il 21%), i mandarini e le ciliegie con il 15%, le prugne con il 13% e l’avocado con il 7%.

Come cambia il carrello della spesa

Tra le verdure al primo posto ci sono gli asparagi con il 192% di ricerche, i peperoni con il 105%,i cetrioli con il 68%, i broccoli con il 65% ed il cavolfiore con il 52%. E ancora i pomodori con il 50%, le carote con il 41%, i piselli con il 38%, i carciofi con il 36%, le patate con il 31% e gli spinaci con il 24%.


Crescono inoltre le ricerche per il pesce (+19%) e le uova (+104%) mentre scende la carne (-12%). Solo quella di tacchino registra un aumento del 14% forse perché ricca di vitamine B, proteine nobili e minerali.
Tra i prodotti ittici più ricercati c’è invece il merluzzo ricco di omega 3, l’orata che offre un buon apporto di sali minerali, il tonno che rifornisce l’organismo di proteine e grassi essenziali e il salmone fonte di proteine, omega 3, vitamine e sali minerali. Tra i junk food più amati figurano invece le bibite gassate, la pizza surgelata, i wurstel e la pancetta.
Leggi anche: La classifica delle migliori verdure, quelle più nutrienti e salutari
[email protected]

Argomenti: ,