Elon Musk non è l’uomo più ricco del mondo, e neanche Jeff Bezos: la classifica Forbes non mente

Chi è l’uomo più ricco del mondo in questo finale di stagione 2022? Elon Musk ha perso la leadership e Jeff Bezos sembra essere distante. Ma allora chi è?

di , pubblicato il
La nuova classifica Forbes che ci dice chi è l'uomo più ricco del mondo.

Una delle classifiche più attese di fine anno è sicuramente quella che incorona l’uomo più ricco del mondo. Forbes l’ha resa nota in settimana e la grande sorpresa è che Elon Musk ha perso la prima posizione – ovviamente, non significa che sia divenuto povero – e che Jeff Bezos, patron di Amazon, non ne ha approfittato. Anzi è scivolato addirittura al quarto posto, ma sembra che non sia comunque a rischio povertà.

E allora chi è l’uomo dei sogni? L’uomo il cui patrimonio vale come il PIL di diverse nazioni? L’uomo la cui ricchezza potrebbe aiutare a rendere questo mondo un posto migliore, se non se la tenesse ben stretta?

Chi è l’uomo più ricco del mondo? Un finale di stagione con plot twist

Il patron di Tesla e Twitter, Elon Musk, l’uomo dei sogni, ha ceduto lo scettro di uomo più ricco del mondo. Si tratta di un vero e proprio colpo di scena avvenuto negli ultimi giorni prima della pubblicazione della classifica Forbes di fine 2022.

La cronaca è davvero entusiasmante.

Nella tarda mattinata di mercoledì 7 dicembre sappiamo che Bernard Arnault, il re dei beni di lusso LVMH, è riuscito a effettuare il sorpasso con un patrimonio stimato nell’ordine di 185,4 miliardi di dollari. La ricchezza di Elon Musk, in quel momento, valeva soltanto 185,3 miliardi dollari. La differenza tra i due si aggira intorno a soli 100-200 milioni di dollari, briciole davvero: quasi offensivo parlare di cifre così irrisorie dinanzi a nomi di questa portata.

Bernard Arnault è riuscito in questa impresa grazie al lento ma costante rialzo delle azioni del suo conglomerato di lusso, formato da Louis Vuitton, Sephora, Dior, Tiffany e Bulgari.

Potrà forse stupire tutti coloro che sono alle prese con i rincari dei beni di prima necessità, che faticano a pagare un pieno di benzina o che sentono un brivido di terrore quando arriva le bollette della luce o del gas, ma il settore del lusso è in continua ascesa, è l’unico a non aver sofferto neanche la crisi pandemica.

La classifica, al momento, è la seguente: Arnault al primo posto, Elon Musk al secondo, Gautam Adami al terzo, e Jeff Bezos al quarto.

Le disavventure dell’ex uomo più ricco del mondo, Elon Musk

I guai di ElonMusk, per i quali adesso è soltanto il secondo uomo più ricco del mondo, sono iniziati quando le azioni Tesla hanno iniziato a perdere valore. Si stima che dal picco raggiunto nel novembre del 2021, il valore sia sceso di quasi il 50%. Le performance di Tesla sono in calo a causa di difficoltà nella catena di approvvigionamento.

Il motivo? La politica cinese di tolleranza zero nei confronti del Covid. La seconda questione riguarda l’acquisizione di Twitter. Per assicurarsi il social network, Elon Musk non solo ha venduto azioni Tesla per un ammontare di 19,3 miliardi di dollari, ma gli stessi investitori Tesla temono che Twitter possa essere una ‘distrazione’ per il patron. E così, almeno per il momento, il buon Musk non è più l’uomo più ricco del mondo. Ma l’anno prossimo tutto può cambiare nuovamente.

[email protected]

Argomenti: ,