Documenti di viaggio necessari per recarsi in Ucraina e viaggiatori con animali

Ecco quali saranno i documenti necessari per poter entrare in Ucraina nonché le regole per portare animali domestici.

di , pubblicato il
Ecco quali saranno i documenti necessari per poter entrare in Ucraina nonché le regole per portare animali domestici.

L’Ucraina è uno stato dell’Europa Orientale con una superficie di 603.628 chilometri quadrati nel quale risiedono 42.322.028 abitanti. La sua capitale è Kiev e confina ad Est con la Russia, a Nord con la Bielorussia e a Sud-Ovest con la Slovacchia, la Polonia e l’Ungheria. Detto ciò, ecco i documenti necessari per recarsi in tale paese e cosa dovranno fare coloro che viaggiano con animali (cani e gatti).

Documenti di viaggio per entrare in Ucraina

Per poter entrare in Ucraina sarà necessario possedere un passaporto con una validità residua di almeno tre mesi al momento in cui si deciderà di partire. Per eventuali modifiche a tale legge sarà necessario recarsi presso la propria agenzia di viaggio o presso l’Ambasciata del proprio paese. La Farnesina comunica che, dal 1° gennaio 2018, le Autorità Ucraine, a seguito delle nuove disposizioni, potrebbero richiedere i dati biometrici ovvero le impronte digitali al momento dell’ingresso nel paese. Ciò presso le frontiere degli aeroporti, presso le frontiere navali o quelle terrestri. In merito alle nuove disposizioni, ecco la pagina internet che si potrà consultare del governo ucraino.

Visto e formalità doganali

Per entrare in Ucraina non sarà necessario avere un visto di ingresso. Questo, però, soltanto per soggiorni fino ai novanta giorni ogni cento ottanta giorni. Per permanenze superiori a tale durata ci si dovrà rivolgere direttamente agli uffici consolari o diplomatici dell’Ucraina in Italia.

Per quanto concerne il denaro che si potrà portare non bisognerà fare alcuna dichiarazione in dogana in entrata se esso sarà inferiore alla cifra di diecimila euro. Qualora l’importo sia superiore, sarà necessaria una dichiarazione bancaria in cui dovrà essere indicato il nome, il cognome e i dati del passaporto della persona che lo trasporterà. Infine, in Ucraina non si potranno trasportare opere d’arte o di antiquariato precedenti al 1945.

Chi viaggi con cani e gatti

I viaggiatori con animali ovvero con cani o gatti dovranno sottoporre questi ultimi alla vaccinazione antirabbica almeno un mese prima dell’arrivo. Inoltre essi dovranno avere il passaporto internazionale.

Per i conigli, invece, sarà necessario mostrare un certificato di vaccinazione. Quest’ultima dovrà essere stata eseguita almeno trenta giorni prima. In alternativa si potrà presentare una certificazione nella quale dovrà esserci scritto che il richiamo annuale è stato effettuato. Per informazioni più dettagliate il consiglio è quello di rivolgersi agli uffici consolari o diplomatici dell’Ucraina in Italia.

Leggete anche: Svizzera: documentazione necessaria per l’ingresso nel paese che non è Stato membro Ue.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.