Covid e Variante Delta: come sarà l’autunno secondo Bassetti e le previsioni nere di Bill Gates

Le previsioni di Bassetti sulla variante Delta: ancora un altro autunno e inverno.

di , pubblicato il
Variante Delta

Il Covid 19 non è sconfitto e nelle prossime settimane, con l’arrivo dell’autunno e delle temperature in calo, senza contare gli effetti del ritorno in classe degli studenti, un aumento dei casi, anche a causa della variante Delta, non sono da escludere.

Le previsioni di Bassetti sulla variante Delta: ancora un altro autunno e inverno

A fare delle previsioni sull’autunno è stato il professor Matteo Bassetti a Rai Radio2, durante il format “I lunatici”: “Cosa mi aspetto nelle prossime settimane? Avremo dei casi che arriveranno all’ospedalizzazione ma credo che alla fine sarà un autunno che affronteremo molto meglio rispetto a quello passato perchè a differenza di un anno fa ora abbiamo i vaccini che già in estate hanno dato prova della loro efficacia“. Secondo Bassetti, guardando ai dati degli altri paesi che hanno iniziato le vaccinazioni prima di noi, è importante vedere che le ospedalizzazioni sono in calo ma rimane comunque l’invito a vaccinarsi.

Bassetti ha parlato anche di immunità di gregge:

“Con la variante Delta evidentemente è una chimera, nel senso che è difficile parlare di immunità di gregge con un virus che per ogni caso contagia altre sette, otto persone”. Secondo l’esperto, le pandemie durano due anni, quindi forse nel 2022 si potrà dire di essere usciti dalla pandemia di covid-19 ma è anche importante arrivare al 90% di vaccinati: Ci vorrà secondo me un altro autunno-inverno. Credo che dobbiamo avere un altro po’ di pazienza per il prossimo autunno inverno, senza ovviamente sentire mai più la parola lockdown”.

Nessun lockdown in vista per il medico, anzi questo autunno dovrebbe essere migliore rispetto al precedente.

Le previsioni nere di Bill Gates sulla pandemia

Di parere diverso Bill Gates, il noto miliardario americano, secondo cui la fine della pandemia è ancora lontana, soprattutto guardando alla percentuale di persone vaccinate nel mondo.

Durante la presentazione del rapporto Goalkeepers 2021, Gates ha fatto presente che: “oltre un miliardo di persone sono state vaccinate, solo il 4% della popolazione africana ha ricevuto la prima dose di vaccino e questo rende complicato fermare questa pandemia”. In particolare, a preoccupare è la mutazione del virus con la variante Delta che sta arrivando anche nei paesi poveri.

Vedi anche: Obbligo vaccino se salgono i contagi per variante Delta: entro un mese la decisione finale per evitare restrizioni

Argomenti: ,