'Bonus anti Covid per cinema e non solo: i nuovi ristori per lo spettacolo

Bonus anti Covid per il cinema, ecco i nuovi ristori per il settore dello spettacolo

Il governo prepara un nuovo decreto con bonus Covid per cinema, teatri, discoteche e attività sportive. In arrivo quindi ristori per il settore dello spettacolo.

di , pubblicato il
covid

Bonus Covid per cinema, teatri, discoteche ed attività sportive. Il governo prepara il decreto e a rivelarlo è la sottosegretaria all’Economia, Alessandra Sartore. In un’intervista al Messaggero ha rivelato infatti che sono previsti dei ristori nel prossimo decreto legge ma solo per i settori chiusi a seguito dei provvedimenti presi dal governo. Quindi non solo cinema ma anche spettacolo e sport, settori che più di tutti hanno avuto una perdita ingente di entrate. Si prevedono anche sostegni per il turismo.

Bonus Covid per il cinema, i nuovi ristori per il settore dello spettacolo

Alessandra Sartore rivela che il governo è pronto a mettere 1 miliardo per sostenere le attività che al momento sono più in difficoltà come il cinema e lo spettacolo. Saranno aiuti a fondo perduto e a forfait che saranno erogati dagli organismi competenti. Riguarderanno anche il turismo per il quale già con l’ultima manovra è stato stanziato un fondo da 150 milioni di euro. Tale denaro sarà destinato in particolar modo alle strutture turistiche. La Sartore aggiunge inoltre che si cercherà anche di migliorare la condizione del caro-bollette per la quale si stanzierà quasi sicuramente 1 miliardo.

C’è poi un’altra grave questione che è quella dei prezzi dell’energia per i quali la maggioranza chiede un nuovo scostamento di bilancio. Solo così si potrà infatti alleggerire il peso dei rincari sulle famiglie italiane. La Sartore in merito a tale proposta dice che per ora non è contemplata nel Mef. Se ne potrebbe tornare a parlare, però, dopo l’elezione del presidente della Repubblica. Ricordiamo che il 24 gennaio il presidente Fico ha convocato il Parlamento per l’inizio delle votazioni.

La senatrice è convinta che si dovrebbero erogare aiuti ma non solo alle famiglie, anche alle imprese.

Quelle che ovviamente hanno difficoltà tangibili. Non si dovrà però dimenticare, aggiunge la Sartore, che il 2022 sarà un anno di grandi investimenti e che sarà quindi importante riuscire a metterli tutti a terra.
Leggi anche: Bonus Terme 2022: sarà concesso più tempo per la prenotazione rimandata per il Covid?
[email protected]

Argomenti: ,