Assunzioni Ferrovie dello Stato, 40 mila posti di lavoro in arrivo: tutte le novità

Assunzioni Ferrovie dello Stato e il nuovo piano industriale con la riduzione dei tempi di impiego di alcune tratte.

di , pubblicato il
Assunzioni Ferrovie dello Stato

Nuove assunzioni con Ferrovie dello Stato, che ha presentato un piano per il triennio 2024-2026 che prevede 40mila posti di lavoro e nuovi investimenti con un valore di circa 19 miliardi all’anno. Nei progetti di Ferrovie dello Stato, figurano anche l’obiettivo di raddoppiare la quota del trasporto merci su ferro e la garanzia che almeno il 40% del fabbisogno energetico del gruppo sia autoprodotto. Ciò sarà possibile grazie ad investimento di 1,6 miliardi per introdurre nuovi impianti da fonti rinnovabili con una potenza di 2 Gw. Di seguito le informazioni sul nuovo piano di Fs.

Assunzioni Ferrovie dello Stato e il nuovo piano industriale con la riduzione dei tempi di impiego di alcune tratte

La notizia è stata comunicata attraverso una nota così commentata dall’Amministratore Delegato, Luigi Ferraris:

“Il Piano Industriale 2022-2031 intende imprimere un’accelerazione agli investimenti e dare maggiore certezza all’esecuzione delle opere nei tempi previsti. Lavoriamo per rendere le nostre infrastrutture sempre più moderne, interconnesse e resilienti e i servizi di mobilità calibrati sulle esigenze dei nostri clienti. Intendiamo promuovere un trasporto collettivo multimodale, raddoppiare la quota di trasporto merci su ferrovia, contribuire alla transizione ecologica anche autoproducendo da fonti rinnovabili almeno il 40% del nostro fabbisogno energetico”.

Focus sui tempi di impiego di alcune tratte, che saranno ridotte. Da Napoli a Bari, ad esempio, nel 2027 si impiegheranno due ore e non più due ore e mezza. La tratta Torino-Genova passa a 1 ora, così come la Milano-Genova, la Milano-Trieste a 3 ore e 50 minuti, la Palermo-Catania 2 ore, Sassari-Cagliari a 2 ore e mezza.

Le figure ricercate da FS

Interessanti novità anche per quanto riguarda le prospettive occupazionali e le nuove offerte di lavoro. Nei prossimi anni sono previsti 40mila posti. In particolare tra le figure maggiormente ricercate spiccano tecnici, ingegneri, operai, esperti in ambito digitale e delle energie rinnovabili, personale operativo per la mobilità, dai conducenti ai macchinisti e ai manutentori.

Tutte le candidature possono essere inviate collegandosi alla pagina Ferrovie dello Stato lavora con noi, dove sono indicate tutte le posizioni aperte.

Argomenti: , ,