Volvo testerà un paio di prototipi di bus elettrici autonomi a Singapore

La casa svedese sta per iniziare alcuni test con due prototipi di un autobus elettrico autonomo a Singapore

di , pubblicato il
La casa svedese sta per iniziare alcuni test con due prototipi di un autobus elettrico autonomo a Singapore

Volvo sta per iniziare alcuni test con due prototipi di un autobus elettrico autonomo a Singapore. L’azienda svedese (che è un’entità separata di Volvo Cars ) afferma che questo è il primo test di un autobus autonomo e a guida elettrica. I bus prototipo si basano sul modello Volvo 7900 Electric. Ogni autobus è lungo 12 metri e può trasportare circa 80 passeggeri, secondo la società svedese. Il primo autobus opererà nel campus della Nanyang Technological University (NTU), ma la famosa azienda spera di far funzionare il secondo autobus da un deposito gestito da SMRT, l’operatore di trasporto pubblico di Singapore.

La casa svedese sta per iniziare alcuni test con due prototipi di un autobus elettrico autonomo a Singapore

Per consentire la guida autonoma, ogni bus è dotato di una serie di sensori, tra cui le telecamere lidar e stereo e un sofisticato sistema di navigazione.

Il sistema si basa sul GPS, ma utilizza più fonti di dati per garantire la precisione della posizione fino a un centimetro, secondo Volvo. Gli autobus dispongono anche di una “unità di gestione interna”, che la società afferma combina le funzioni di un giroscopio con quella di un accelerometro. Questa ha lo scopo di aiutare il sistema di navigazione a tenere conto dei movimenti del corpo mentre gli autobus superano terreni sconnessi, garantendo una guida più fluida, afferma Volvo.

Grazie ai loro propulsori elettrici, gli autobus richiedono l’80 percento di energia in meno rispetto agli autobus diesel di dimensioni equivalenti, secondo Volvo. A quanto pare gli autobus utilizzano un sistema di ricarica rapida in grado di ricaricare le batterie in tre o sei minuti. La società afferma che consentirà una ricarica completa durante i periodi di sosta programmati, quindi la ricarica non avrà alcun impatto sui programmi regolari. Con così tanti sforzi nell’automazione di autovetture e camion, non sorprende che la società svedese stia sperimentando autobus autonomi. Ma anche se la guida autonoma risulta essere troppo, gli autobus elettrici come la Volvo 7900 Electric potrebbero ridurre sostanzialmente le emissioni, se vengono distribuiti in numero sufficiente.

Leggi anche: Volvo: in California i concessionari protestano contro il servizio di abbonamento per auto

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: