Toyota: anche Mazda e Subaru aderiscono alla sua joint venture per la guida autonoma

Almeno cinque produttori di automobili giapponesi hanno aderito alla joint venture per la guida autonoma tra SoftBank Corp e Toyota

di , pubblicato il
Almeno cinque produttori di automobili giapponesi hanno aderito alla joint venture per la guida autonoma tra SoftBank Corp e Toyota

Almeno cinque produttori di automobili giapponesi hanno aderito alla joint venture per le auto a guida autonoma tra SoftBank Corp e Toyota, lo ha riferito la Reuters. Secondo fonti, Mazda, Suzuki, Subaru, Isuzu e Daihatsu prenderanno entrambi una quota del due per cento nella Joint venture denominata Monet. Nessuna delle nuove case automobilistiche ha voluto commentare la questione. Monet, annunciato per la prima volta nell’ottobre 2018, sta sviluppando una piattaforma di servizi self-driving on-demand e a marzo ha ricevuto investimenti da Honda e Hino Motors, portando l’investimento complessivo a 23,2 milioni di dollari al momento. Resta da vedere quanto i cinque nuovi partner pianificheranno di investire nell’impresa, ma è riportato che Softbank e Toyota detengono ciascuno il 35% della società mentre Honda e Hino hanno ciascuno una quota del 10%.

Almeno cinque produttori di automobili giapponesi hanno aderito alla joint venture per la guida autonoma tra SoftBank Corp e Toyota

Monet spera non solo di garantire alle case automobilistiche giapponesi di guidare in modo efficiente il passaggio verso i veicoli autonomi, ma all’inizio di questo mese è stato rivelato che la venture intende lanciare una versione base del suo servizio nel Sud-Est asiatico nel 2020. Si ritiene che i futuri veicoli autonomi di Toyota saranno un elemento centrale del servizio di Monet e si baseranno sulla concept car e-Palette presentata al CES all’inizio del 2018. Questo concetto è stato progettato per essere utilizzato per una serie di servizi diversi, incluso come mezzo di trasporto per gli utenti del car sharing e come veicolo di consegna.

Leggi anche: Toyota annuncia i suoi risultati di vendita, produzione ed esportazione per maggio 2019

Almeno cinque produttori di automobili giapponesi hanno aderito alla joint venture auto auto-guida tra SoftBank Corp e Toyota

Leggi anche: Lexus, Porsche e Toyota sono i marchi più affidabili secondo JD Power, male Fiat

Argomenti: