Porsche: ” Per sopravvivere dobbiamo andare oltre la vendita di auto”

Porsche deve investire in aziende che cercano di risolvere problemi come il traffico nelle città piuttosto che fare affidamento solo sulla vendita di auto

di , pubblicato il
Porsche

Porsche deve investire in aziende che cercano di risolvere problemi come il traffico nelle città piuttosto che fare affidamento sulla vendita di auto per sopravvivere in futuro, secondo il capo della divisione finanze Lutz Meschke. “Le città vogliono ridurre il traffico, quindi dobbiamo cercare soluzioni adatte al nostro marchio.

La mobilità condivisa non è sufficiente: non ci porterà una significativa quota di profitto”, ha affermato Meschke. “Se vuoi ottenere un pezzo di torta, devi pensare agli investimenti in altre marche o in soluzioni per il traffico. Parlare solo di auto non è abbastanza. Dobbiamo pensare a investimenti, start-up, per ottenere redditività in altre attività.”

Lutz Meschke ritiene che se Porsche vuole sopravvivere dovrà investire e diversificare

“Oggi i nostri clienti sono disposti ad acquistare due, tre, quattro Porsche, ma in futuro forse ne compreranno uno o due e per la mobilità nelle città useranno altri servizi. Dobbiamo pensare a modelli di business in grado di bilanciare queste potenziali perdite “. Un esempio è il servizio di abbonamento Porsche, già lanciato in alcune città in America. Descritto da Meschke come un “buon punto di partenza”, ha affermato che supporta l’attività di Porsche e raggiunge i clienti più giovani. Questo servizio verrà lanciato in Asia e in Europa nei prossimi due anni. Tuttavia questo da solo non riuscirà a compensare il calo delle vendite previsto nei prossimi anni.

Leggi anche: Tesla torna al Nürburgring per superare il record di Porsche Taycan

“Se il 60% delle persone vivrà nelle principali città, le vendite di auto in quelle città saranno ridotte in modo significativo. Con il nostro marchio, siamo limitati. Sarà una nicchia e non guadagneremo abbastanza per mantenere il livello di redditività al 15% (obiettivo del margine Porsche) e questo è il problema. Dobbiamo pensare a nuovi modelli di business, non solo con il nostro marchio ma con investimenti. ”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.