Tesla torna al Nürburgring per superare il record di Porsche Taycan

Tesla sta cercando di battere il record raggiunto al Nürburgring dalla Porsche Taycan

di , pubblicato il
Tesla Model S

Tesla sta cercando di battere il record raggiunto al Nürburgring dalla Porsche Taycan. La prima auto elettrica di produzione in serie della casa tedesca ha ottenuto un ottimo risultato nella famosa pista tedesca. Tesla vuole fare lo stesso confermandosi come il marchio delle auto elettriche più veloci.

Dopo un primo tentativo non molto fruttuoso, Tesla è tornata sulla via del Nürburgring per continuare i tentativi. Ancora una volta, il prototipo che viene utilizzato per tentare di raggiungere il record è stato avvistato. Grazie a queste nuove foto spia possiamo vedere, nei minimi dettagli, come l’esterno della Model S sia stato modificato per cercare di ottenere un tempo migliore rispetto alla Porsche Taycan.

Tesla sta cercando di battere il record raggiunto al Nürburgring dalla Porsche Taycan

Per la creazione di questo prototipo, la Tesla Model S P100D + è stata utilizzata come base. Si tratta della versione più performante presente nella gamma della popolare auto elettrica americana. Il prototipo creato viene comunemente chiamato PLAID, facendo riferimento a « Plaid Drivetrain Prototype ». Al di là delle modifiche estetiche che presenta rispetto ad un Model S convenzionale, la cosa veramente importante si trova al suo interno. Tesla Model S P100D + PLAID ha un nuovo schema meccanico costituito da tre motori elettrici, due sull’asse posteriore e uno sulla parte anteriore.

Pertanto, mantiene la configurazione di trazione integrale, ma sviluppa prestazioni superiori rispetto a quelle di Model S P100D +. E se ciò non bastasse, abbiamo un esterno modificato per funzionare al massimo nei circuiti. Il record stabilito dalla Porsche Taycan a Nürburgring  è di 7 minuti e 42 secondi. Vedremo se la vettura della società americana riuscirà a battere questo tempo.

Leggi anche: Tesla Model 3 esclusa dalla lista dei migliori veicoli elettrici sotto i 40 mila dollari

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.