Il prossimo CEO di Renault potrebbe non essere francese

L'esperienza nella revisione di una società e un buon curriculum nel settore saranno più importanti della nazionalità quando Renault sceglierà un nuovo CEO

di , pubblicato il
Renault

L’esperienza nella revisione di una società e un buon curriculum nel settore saranno più importanti della nazionalità quando Renault sceglierà un nuovo CEO, ha detto martedì il ministro francese dell’economia. La scorsa settimana la casa francese ha iniziato la ricerca di un nuovo leader dopo aver espulso il CEO Thierry Bollore, sperando che ciò possa aiutare la casa automobilistica a riparare le relazioni e rafforzare la sua alleanza in difficoltà con Nissan, che ha anche cambiato i top manager. Il governo francese detiene una partecipazione del 15 percento in Renault e ha un voto in sala del successore di Bollore.

Il prossimo CEO di Renault potrebbe anche non essere francese

Il governo è aperto, ha detto a Reuters il ministro junior Agnes Pannier-Runacher. “Quando abbiamo dovuto trovare il profilo migliore per qualcuno che guidasse Air France, abbiamo trovato qualcuno che non è francese ed è andata molto bene”, ha detto Pannier-Runacher, riferendosi all’ex capo di Air Canada Ben Smith. “Qui quello che conta è trovare il miglior profilo, qualcuno che sia in grado di trasportare la Renault e di svolgere il proprio ruolo nell’alleanza in un momento di grandi cambiamenti”.

Renault ha assunto Jean-Dominique Senard come presidente all’inizio dell’anno dal produttore di pneumatici Michelin, dopo l’arresto dell’ex  numero uno dell’alleanza Nissan-Renault Carlos Ghosn a Tokyo a causa di accuse di cattiva condotta finanziaria, che egli nega. Senard ora ha il mandato di rimettere in carreggiata la collaborazione. I candidati interni alla Renault con una vera possibilità di ricoprire il ruolo di amministratore delegato saranno probabilmente pochi, secondo una fonte vicina al processo di assunzione. “Il successore sarà probabilmente un candidato esterno, poiché Carlos Ghosn non ha preparato nessuno alla sua sostituzione e ha lasciato terra bruciata alle sue spalle”, ha detto la fonte.

Leggi anche: Renault, Waymo e Parigi stanno esplorando la creazione di un servizio di mobilità autonoma

Argomenti: