Ferrari sostiene la decisione di annullare il Gran Premio d’Australia

Ferrari sostiene la decisione di annullare il Gran Premio d'Australia

di , pubblicato il
Ferrari

La Ferrari sostiene pienamente la decisione di annullare il Gran Premio d’Australia a seguito del rischio di coronavirus nel paddock. Si uniscono a Mercedes, Renault e McLaren che volevano che l’evento venisse rinviato. Non sorprende che queste squadre fossero a favore dell’annullamento del GP australiano. Questi team hanno una grande azienda alle spalle e possono gestire alcuni contrattempi finanziari meglio di altri team. Annullare un evento come questo non è solo finanziariamente svantaggioso per le parti organizzatrici ma anche per le squadre. Tuttavia, la salute e la sicurezza sono fondamentali. Nessuno può ignorarlo.

Ferrari sostiene pienamente la decisione di annullare il Gran Premio d’Australia a seguito del rischio di coronavirus

Con una dichiarazione alla stampa, la Scuderia Ferrari ha dichiarato: “La sicurezza di tutti i membri del team è la nostra priorità numero uno, soprattutto perché la pandemia di Covid-19 continua a evolversi rapidamente”. “Siamo molto dispiaciuti per i fan che dovevano venire ad Albert Park e sostenere la gara di Formula 1 con tutto il loro solito entusiasmo, così come tutti quelli che avrebbero guardato da tutto il mondo” ha concluso la scuderia del cavallino rampante.

Leggi anche: Bernie Ecclestone sollecita i team  di Formula 1 a fare causa alla FIA per la gestione del caso Ferrari

La Ferrari sostiene pienamente la decisione di annullare il Gran Premio d’Australia a seguito del rischio di coronavirus nel paddock

Leggi anche: Formula 1: Liberty Media sviluppa un calendario alternativo, senza Il Gran Premio della Spagna e quello di Monaco

Argomenti: