Ferrari ammette che potrebbe pensare al 2021 nel caso di inizio flop nel 2020

Binotto ammette che la Ferrari potrebbe dedicarsi allo sviluppo dell'auto del 2021 se il divario con Mercedes nel 2020 sarà troppo grande

di , pubblicato il
Ferrari

Il numero uno del team Ferrari, Mattia Binotto, ha confessato che il team del cavallino rampante potrebbe rivolgere le sue attenzioni e risorse allo sviluppo della propria auto per la stagione 2021 F1 se, dopo alcune gare nel 2020, vedessero che il divario prestazionale con la Mercedes è insormontabile. Durante i test a Barcellona, Valtteri Bottas ha registrato il miglior tempo sul giro, con Charles Leclerc che ha fatto segnare il tempo più veloce della Ferrari, sei decimi più lento del finlandese.

Binotto ammette che la Ferrari potrebbe dedicarsi allo sviluppo dell’auto del 2021 se il divario con Mercedes nel 2020 sarà troppo grande

Ciò ha portato la Mercedes a speculare sul fatto che la Ferrari stesse trattenendo la sua potenza, ma Binotto ha detto a Barcellona che si stavano concentrando più sull’affidabilità che sul ritmo questa volta, avendo mostrato un ritmo estremo nei test dell’anno scorso. Con la Mercedes che sembra essere la forza dominante di nuovo nel 2020, la Ferrari potrebbe effettivamente utilizzare questo anno per prepararsi al 2021, quando verranno implementate ampie modifiche alle normative. “In che modo il recupero del 2020 influenzerà il 2021? – questo è certamente un buon punto “, ha detto a Motorsport.com.

“Penso che sia un compromesso che dobbiamo scoprire. Penso che siamo all’inizio della stagione e non puoi scendere a compromessi per l’intera stagione stessa. Quindi all’inizio della stagione, continuiamo sicuramente a spingere per il 2020 il più possibile, perché è tempo per noi di capire l’auto e i punti deboli. E si spera, sono cose che possiamo affrontare al più presto. Se vedo dopo alcune gare che il divario è troppo grande, allora forse è una cosa che possiamo prendere in considerazione. Ma siamo ancora in una fase iniziale. Abbiamo effettuato solo pochi giorni di test. Penso che ci sono cose che possiamo affrontare sull’auto, speriamo al più  presto. Quindi, al momento, dovremmo mantenere il nostro piano com’era per il 2020/2021. ” ha concluso il numero uno della Ferrari.

Leggi anche: Formula 1: Binotto afferma che la Ferrari non si sta nascondendo nei test prestagionali

 

Argomenti: ,