Daimler, Geely in trattative per espandere la cooperazione

Dieter Zetsche ha confermato che la casa automobilistica è in trattativa per approfondire la cooperazione con la cinese Geely

di , pubblicato il
Daimler

L’amministratore delegato della Daimler Dieter Zetsche ha detto che la casa automobilistica è in trattativa per approfondire la cooperazione con la cinese Geely, anche se i politici tedeschi stanno valutando attualmente misure per proteggere l’industria tedesca dai rivali stranieri. Nell’ottobre dello scorso anno, il gruppo di Stoccarda ha dichiarato di aver avviato una joint venture in Cina con Geely dopo che la compagnia cinese ha acquistato una quota del 9,69% nella società tedesca e ha chiesto un’alleanza, prendendo in contropiede i manager tedeschi.

Dieter Zetsche ha confermato che la casa automobilistica è in trattativa per approfondire la cooperazione con la cinese Geely

“Siamo in trattative su altri temi che hanno una dimensione più grande”, ha detto Zetsche mercoledì ai giornalisti sui colloqui cinesi, rifiutandosi di fornire ulteriori spiegazioni.  Il governo tedesco martedì ha dichiarato che potrebbe acquistare partecipazioni in società nazionali, comprese le case automobilistiche, come un modo per proteggerle da indesiderate acquisizioni straniere, presentando un marcato cambiamento nella strategia industriale. “I paesi che perseguono politiche industriali tendono a non essere competitivi, non abbiamo chiesto queste misure”, ha detto Zetsche ai giornalisti di Stoccarda, dove Daimler ha ospitato la sua conferenza stampa annuale. Vedremo dunque come si evolverà la trattativa tra il gruppo tedesco di Mercedes e i cinesi di Geely.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio perdono terreno in USA rispetto alle rivali di Audi, Bmw e Mercedes

Daimler ammette che la partnership con il gruppo cinese Geely si potrebbe allargare ulteriormente nei prossimi anni

Leggi anche: Mercedes: le vendite di gennaio dimostrano che la nuova Classe A piace in Italia

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.