BMW, Daimler e Volkswagen: i produttori di automobili uniscono le forze

Le 3 maggiori case automobilistiche tedesche potrebbero presto decidere di unire le proprie forze per lo sviluppo delle nuove tecnologie

di , pubblicato il
Volkswagen, Bmw e Mercedes

BMW, Daimler e Volkswagen potrebbero presto decidere di unire le proprie forze per lo sviluppo delle nuove tecnologie che richiedono grossi investimenti, in modo da poter ridurre i costi di sviluppo e ricerca. Nel segmento delle auto a guida autonoma infatti si segnala l’ingresso delle aziende tecnologiche come Google e Apple che si sono messe a fare concorrenza alle case automobilistiche.

Dunque secondo i soliti bene informati, quella che fino a qualche anno fa sembrava un’ipotesi fantascientifica adesso non lo sembra più.

Le 3 maggiori case automobilistiche tedesche potrebbero presto decidere di unire le forze

Esistono già collaborazioni intersocietarie e intersettoriali, ad esempio tra Daimler e Bosch o tra BMW, Intel e Fiat Chrysler. Nel contesto del Salone di Detroit, è stato anche annunciato a gennaio che Volkswagen e il produttore americano Ford stanno cercando una collaborazione. Questa dovrebbe inizialmente concentrarsi sull’elettrificazione dei veicoli commerciali, ma in prospettiva essere estesa, anche al lancio delle prime auto a guida autonoma.

Finora, si sapeva solo che BMW e Daimler stavano negoziando la cooperazione in questo settore. Anche la terza maggiore casa automobilistica tedesca Volkswagen potrebbe venire coinvolta in questo progetto. Anche questo, mette in evidenza l’importanza del segmento della guida autonoma, non da ultimo per la Germania: con una alleanza così forte i costi potrebbero essere abbassati e il potenziale di innovazione sarebbe massimizzato nella competizione internazionale per quanto possibile.

La decisione finale sull’alleanza verrà presa a marzo,  quando tutti i dettagli saranno valutati come ad esempio quali tecnologie dovrebbero servire come base o chi dovrebbe svolgere il ruolo di leader nel progetto. Apparentemente, la cooperazione dovrebbe rimanere aperta anche per altre aziende e produttori. Insomma al momento la riduzione dei costi sembra essere una forza trainante nel settore automotive. 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: facciamo un confronto con le rivali di Audi, Bmw e Mercedes in USA

Volkswagen, Bmw e Mercedes

Volkswagen, Bmw e Mercedes

Leggi anche: Nuova Volkswagen Golf: la futura generazione potrebbe essere più potente del previsto

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,