Bmw cercherà di di elettrificare completamente le Serie 7 e la Serie 5

BMW vuole offrire il modello di punta della serie 7 e della Serie 5 in versione completamente elettrica a partire dal 2022

di , pubblicato il
Bmw Serie 7

BMW vuole offrire il modello di punta della Serie 7 con una trazione completamente elettrica a partire dal 2022, poco dopo anche la Serie 5 sarà resa disponibile elettricamente. Entrambe le serie continueranno ad essere offerte anche in versioni diesel, benzina e ibride. Questo è stato riportato dai media locali con riferimento a quanto dichiarato da persone vicine alla casa bavarese. I piani sono una parte centrale della strategia del CEO della BMW Oliver Zipse.

BMW vuole offrire il modello di punta della serie 7 e della Serie 5 in versione completamente elettrica a partire dal 2022

Pertanto, l’approccio della società con sede a Monaco di essere in grado di installare qualsiasi sistema di trasmissione in qualsiasi auto in futuro utilizzando assiemi appositamente sviluppati dovrà essere trasferito alle Serie 5 e 7. La Serie 7 dunque sarà commercializzata in versione auto elettrica per competere con la Tesla Model S e la berlina elettrica EQS di Mercedes, continua il rapporto.

Negli ultimi mesi, la BMW ha presentato diversi modelli PHEV, tra cui la Serie 3 costruita nel suo stabilimento principale di Monaco. La produzione dell’iX3 inizierà quest’anno, ma in Cina. Nel 2021 seguiranno altri due BEV con l’i4 e l’iNext: l’i4 sarà costruito a Monaco, l’iNext a Dingolfing.

In questo contesto, entrambe le fabbriche saranno ampiamente convertite nella produzione flessibile sopra menzionata: a Dingolfing, dove oggi sono assemblate le versioni PHEV delle Serie 5 e 7, ovvero dove le versioni puramente elettriche annunciate sopra verrebbero fuori dalla catena di montaggio, BMW afferma che sta investendo circa 400 milioni di euro nell’adattamento della produzione. In vista della conversione nello stabilimento principale di Monaco, la casa bavarese ha recentemente annunciato che chiuderà lo stabilimento dei veicoli nel sito di produzione per aggiornamenti per sei settimane in estate.

Leggi anche: Hyundai, Fiat, BMW, Volkswagen e altri richiamano 494.720 veicoli in Corea

Argomenti: